Vodafone Be: ha le capacità ma non si applica

Tnk-you-Site-e1379065619406

Titolo, che ricorda lo stereotipo di un colloquio di terza elementare, perfetto per Vodafone Be.

Innanzitutto: cos’è Vodafone Be?

Vodafone Be è una specie di “gioco” creato da Vodafone: chiamando e mandando sms, si possono accumulare punti tramite degli achievement (un esempio è l’achievement relativo a 90 minuti di telefonata, che dà 25 punti). I punti accumulati si possono scambiare con dei premi.

 

Gli achievement sono molti e riguardano la mole di chiamate, sms, la rapidità di chiamate/sms, la zona, il periodo…

Facile no? Basta registrarsi e utilizzare lo smartphone.

Ed è questo il vantaggio per Vodafone: gli achievement sono raggiungibili solamente utilizzando sms e chiamate, eliminando quindi Whatsapp e derivati. Inoltre, cambiando operatore (cosa ormai diffusissima), i punti vanno persi rinunciando alla possibilità di vincere “qualcosa”, quindi l’utente potrebbe essere più invogliato a rimanere, apposta per vincere “qualcosa”.

Ed ecco che emerge il primo problema: cosa si vince?

  • 300 punti: Sconto del 40% su 1 GB Extra (3€ al mese invece che 5€)
  • 150 punti: Sconto del 75% su Scegli Vodafone Senza Limiti (1 € invece di 4€)

Con 5o punti sconti su smartphone:

  • 24% su Motorola Defy Mini (50 punti + 129€)
  • 68% su LG Optimus 7 (50 punti + 129€)
  • 13% su HTC Desire C (50 punti + 129€)
  • 56% su Samsung Galaxy S (50 punti + 179€)
  • 33% su Sony Xperia Tipo (50 punti + 99€)

Posso capire gli sconti sulle tariffe, ma smartphone del genere non dovrebbero neanche più esistere (sono terminali di 3-4 anni fa).

Capisco che, vista la natura del “gioco”, non ci sono premi enormi però questo “elenco” è piuttosto povero.

Ulteriore problema riguarda l’accesso al sistema.

Vodafone Be utilizza la piattaforma Beintoo per il suo sistema a premi (infatti i punti possono essere utilizzati anche per offerte di Beintoo stessa, come 10€ di sconto su eDreams). I punti diventano BeDollars e possono essere incrementati anche grazie a Beintoo stessa (commentando sul Play Store ecc…). Beintoo guadagna così un panorama ampio per “farsi notare”. Il problema è l’accesso al sistema: esclusivamente da smartphone (e nemmeno così “facile”). Però questo problema non riguarda Vodafone (riguarda maggiormente Beintoo).

Quindi:

Vodafone Be potrebbe diventare qualcosa di interessante (magari “piazzando” un super premio, altri premi medi e migliorando la piattaforma in se). Ha le capacità, però non si applica (in maniera recidiva, il sistema è in vigore da un anno su Vodafone Xone e nulla è cambiato)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *