Lo smartphone di Amazon si mostra nelle prime foto, confermata l’esperienza 3D

Anche Amazon sembra aver dietro l’angolo un nuovo smartphone, ne abbiamo parlato qualche giorno fa con un articolo che potete trovare qui.

Oggi grazie a BGR compaiono online le prime foto che sembrano essere quelle di un prototipo di questo nuovo smartphone; purtroppo però come possiamo vedere qui sotto, il dispositivo è circondato da una specie di guscio protettivo, probabilmente messo apposta per non rivelare nulla del design e dell’estetica finale.

amazon-phone-1 amazon-phone-3-520x287

BGR sostiene secondo appositi calcoli che il telefono ha un display con diagonale di 4,7 pollici, il che lo renderebbe più piccolo di quello che siamo abituati a vedere dagli ultimi top gamma che superano abbondantemente i 5 pollici.

La risoluzione dovrebbe essere fullHD quindi 1920 x 1080 visto che ormai il display HD è “sorpassato”, ma anche se quest’ultima potrebbe essere una soluzione per un prezzo più economico.

Il cuore di questo nuovo smartphone Amazon sembrerebbe essere un Qualcomm Snapdragon non specificato e 2 GB di RAM.

La cosa più interessante è la conferma della fatidica esperienza 3D di Amazon, infatti come si può notare dalle foto si contano la presenza di ben sei fotocamere, tra cui due dovrebbero essere utilizzata come una classica posteriore ed anteriore per scattare le foto mentre le altre collocate lungo i bordi dello schermo dovrebbero fornire il supporto al 3D che ovviamente funzionerà senza occhiali, la stessa tecnologia utilizzata dalla Nintendo 3DS.

L’effetto è denominato “Parallax”, che consiste nel mostrare contenuti tridimensionali, come le icone sullo schermo, a seconda della posizione del nostro volto e degli occhi.

Inoltre sembra che Amazon sia al lavoro su wallpaper in grado di sfruttare questa caratteristica e starebbe lavorando a stretto contatto con gli sviluppatori anche per portare questo effetto sulle app.

Per quanto riguarda la data di presentazione viene confermata, come scritto nell’articolo precedente, per il mese di giugno con una disponibilità ai consumatori entro settembre.

Altri fattori, come il prezzo ed il sistema operativo, che dovrebbe essere una versione di Android altamente personalizzata, rimangono ancora avvolti nel mistero.

Advertisements