Apple iPad Pro 12,9 “ confermate dimensioni e caratteristiche

Continuano i rumors su un possibile nuovo Tablet in casa Apple, dal noto account Twitter @OnLeaks arrivano le immagini e le misure di un iPad 12.9″, secondo queste immagini il prossimo tablet potrebbe essere ancora più sottile.

Le sue dimensioni dovrebbero esattamente queste:

  • 306 millimetri di altezza
  • 223 millimetri di lunghezza
  • 7,2 millimetri di spessore

Secondo queste dimensioni trapelate, dovrebbe avere uno spessore simile a quello dell’iPhone 6 Plus e più sottile dell’iPad Air.

iPad Pro 12.9

Un’altra cosa interessante è la quasi certezza di un chip NFC per i pagamenti tramite Apple Pay, un servizio entrato in vigore negli Stati Uniti da poco, e di uno stilo Bluetooth con sensibilità alla pressione. Lo stesso schermo avrà questa nuova tecnologia chiamata “Force Touch” , già presente nei nuovi MacBook pro e sul nuovissimo Apple Watch che permetterà al display di rilevare l’intensità del tocco attivando nuove funzioni, i sensori rilevano anche le differenze più impercettibili cosi si potranno compiere tutta una serie di azioni diverse a seconda dell’app.

Non mancherà la porta USB Type-C che dovrebbe essere uno standard sui prodotti Apple.

Dalle foto ci sembra di capire che il nuovo l’iPad Pro sarà dotato di quattro speaker stereo, fotocamera posteriore e anteriore, due microfoni e TouchID, per quanto riguarda il connettore Lightning ancora non è noto se sarà mantenuto o meno. Secondo quanto evidenziato da alcuni disegni tecnici ”leaked” infatti, iPad Pro dovrebbe avere due porte di cui una nella posizione classica, in basso, mentre l’altra sul lato destro che potrebbe essere utilizzata in modalità landscape, il processore utilizzato da questo terminale potrebbe essere un Apple serie A8 associato a 2GB di memoria RAM costruito in collaborazione con Samsung e la casa TSMC.

Apple ha siglato un accordo con Taiwan Semiconductor Manufactoring Company che prevede la costruzione dei prossimi processori da 14-16 nanometri con transistor verticali per dispositivi iOS negli stabilimenti Samsung, quest’accordo tra Apple, Samsung e TSMC potrebbe a lungo andare mettere in difficoltà altre società che producono e commercializzano processori, come Qualcomm oppure la casa cinese MediaTek.

[Fonte]