Vivo X5 Pro ci mostra un teaser con lo scanner della retina

Vivo, azienda cinese emergente continua a far parlare di se, l’anno scorso con il device più sottile esistente al mondo, parliamo del Vivo X5 Max che misurava 4,75 millimetri di spessore, poi con la notizia apparsa il 27 aprile del nuovo terminale Vivo X5 Pro che potrebbe essere il primo smartphone al mondo con una fotocamera frontale da 32 MP, pura fantascienza…. a livello hardware sicuramente si, mentre se parliamo di interpolazione di immagini e gestione dello scatto tramite software tutto ciò potrebbe essere reale.

Oggi arriva un’altra notizia incredibile: “Vivo” ci mostra un’immagine teaser con uno scanner della retina montato sul nuovo flagship dell’azienda cinese.

X5Pro-will-use-a-retina-scanner-for-security.jpg

Nel corso degli anni abbiamo spesso sentito voci e letto svariate notizie su uno scanner della retina, tutti pensavano che Apple o Samsung avrebbero adottato queste misure di sicurezza, sembra proprio che siano state battute sul tempo propria dalla casa “Vivo”.

Questa oltre che essere un’implementazione esclusiva e sicuramente d’impatto è a detta di tutti una sicurezza maggiore di uno scanner d’impronte digitali.

Vivo X5 Pro a questo punto diventa un dispositivo ultra interessante, con la fotocamera frontale che può creare una fotografia a 32 MP (stessa tecnologia usata da Oppo Find 7 sul suo sensore posteriore), lo scanner della retina, i due pannelli in vetro retro e fronte 2.5 D con una leggera curvatura e senza apparenti cornici laterali.
A questo punto il design e le implementazioni tecnologiche fanno presagire un successo per questo device, non dimentichiamo che la fotocamera posteriore sarà a rilevamento auto focus, adotterà il nuovo conettore USB Type-C, mentre sotto il cofano ci sarà un chip di fascia media lo Snapdragon 615 a 64-bit.

Per un telefono che viene descritto dai più come di fascia media ci sentiamo di dire che sarà farcito di interessantissime caratteristiche e non vediamo l’ora di sapere il prezzo e la data di lancio per questo avveniristico prodotto made in “China”.

Attenzione proprio alla Cina, si sta muovendo con velocità impressionante e tra non molto metterà sotto i suoi rulli molti brand più noti che se non faranno innovazione potrebbero rimanere staccati in questa corsa altamente redditizia e tecnologica come il “Mobile”.

Fonte