Apple: Nuova lega in alluminio su iPhone 6S per dire addio al Bendgate

Negli ultimi giorni sono stati particolarmente insistenti i rumors riguardanti gli smartphone “pieghevoli” o Flexible che dir si voglia, in particolare riguardo la loro effettiva resistenza e possibilità di piegarsi oltre una certa soglia.

Ricordate le critiche mosse a Galaxy S6 da parte di diverse riviste specializzate? Bene sembra che anche Apple sia corsa ai ripari ideando una nuova lega per il suo prossimo iPhone 6S.

Leggi Anche| Samsung S6 si piega

bend

Apple lo sappiamo, non è una società che da troppe spiegazioni: Quando con iPhone 4S aveva introdotto un nuovo tipo di antenna con problemi di ricezione, l’azienda di Cupertino pur non ammettendo esplicitamente l’errore si era limitata ad un “va impugnato nel giusto modo“.

Probabilmente con questa politica lancierà anche il nuovo iPhone 6S il quale secondo le ultimi indiscrezioni utilizzerà la stessa lega d’alluminio rinforzato presente sull’Apple Watch. Si tratta di un metallo più resistente e durevole rispetto a quello utilizzato oggi su iPhone 6 Plus che ricordiamo è stato vittima di uno scandalo a pochi giorni dal suo rilascio.

Il problema lo conosciamo tutti: è il famoso “bendgate”, nome con cui è stato soprannominato il fenomeno per cui il phablet della Mela si piegherebbe in maniera irreparabile applicando una forza per niente eccessiva in un punto specifico della scocca.

Bendgate

Apple quindi a ben pensato di ovviare al problema utilizzando nello specifico l’alluminio serie 7000 già usato sul Watch. E’ un materiale molto resistente che viene utilizzando anche nelle Mountain Bike da competizione. L’azienda ha però fatto di più, modificandolo per creare una lega altrettanto leggera ma ancora più solida e resistente.

Secondo Apple:

 È il 60% più forte dell’alluminio tradizionale e ha un terzo della densità dell’acciaio inossidabile. Il suo colore è brillante e luminoso e la struttura uniforme, priva di difetti e impurità.

Se questa indiscrezione si rivelerà corretta  al rilascio permettendo di produrre smartphone più solidi e leggeri di sempre.

Fonte| Economic Daily News