LG G Watch R: la nostra recensione con pregi, difetti e considerazioni [Video]

Se il 2014 era l’anno dei wearable, con la presentazione di Android Wear ed Apple Watch, quest’anno verrà indicato come perfezionamento assoluto sia per quanto riguarda l’esperienza che il design degli orologi intelligenti.

Uno tra i migliori smartwatch presentati lo scorso anno è stato sicuramente il Moto 360 che grazie al suo design circolare ha fatto innamorare moltissimi utenti desiderosi ed alla ricerca di un orologio smart che assomigliasse esteticamente in tutto e per tutto ad un orologio vero di alta qualità.

Ovviamente il Moto 360 presentava qualche piccolo difetto e sembrava, a detto della critica, troppo semplice. E così LG sfruttando “l’onda dei consigli” mediatici lancia il nuovo LG G Watch R, dove la “R” sta per “Round”.

Un orologio completamente circolare che in poco tempo è stato definito il migliore smartwatch presente sul mercato. Noi di EnjoyPhone Blog.it l’abbiamo provato per voi ed ecco che vi presentiamo la nostra recensione completa in modo da esporvi pregi, difetti e considerazioni.

 

Video-Recensione

Unboxing

LG G Watch R Unboxing

Partiamo con un rapido e veloce unboxing ed all’interno della confezione di vendita oltre all’orologio è presente: una basetta per la ricarica che cosente di ricaricare LG G Watch semplicemente appoggiandolo tramite collegamento con dei PIN, il cavo USB – microUSB, caricabatterie da muro, cinturino in pelle nera con passo da 22 mm e manualistica in italiano.

 

Design e Specifiche

LG G Watch si presenta come un classico orologio dall’aspetto tradizionale molto elegante con un’eccellente costruttività ed una ghiera esterna non ruotabile.

La cassa è realizzata in plastica ed acciaio con uno spessore di 9,66 mm e nella parte laterale destra risiede un pulsante fisico che funziona solamente da tasto per “risvegliare” il device. Inoltre c’è la possibilità di personalizzare LG G Watch R con qualsiasi cinturino con passo da 22 mm.

Sul retro sono presenti i PIN per la ricarica ed un sensore per il battito cardiaco, mentre il resto delle specifiche tecniche sono:

  • Display P-OLED da 1.3 pollici con risoluzione di 320 x 320 pixel protetto da vetro Gorilla Glass
  • Processore Qualcomm Snapdragon 400 quad-core da 1.2 GHz
  • Memoria interna da 4 GB
  • 512 MB di memoria RAM
  • Certificazione IP67, resistente a polvere ed acqua fino ad un massimo di 30 minuti ad un metro di profondità
  • Peso totale di 62.3 grammi
  • Batteria da 410 mAh
  • Sistema operativo Android Wear

 

Esperienza Android Wear

Per il corretto funzionamento dello smartwatch bisogna accoppiarlo con il nostro device (smartphone o tablet) tramite il protocollo Bluetooth 4.0 e l’applicazione Android Wear scaricabile dallo Store che permette ad entrambi i dispositivi di comunicare fra di loro.

Android Wear ormai lo conosciamo e permette un’interazione immediata e completa su quelle che sono le funzioni dello smartphone cioè rispondere, visualizzare le notifiche e vedere le schede di Google Now.

Per attivare il display possiamo schiacciare il pulsantino posto a fianco dell’orologio oppure tramite un doppio tap sullo schermo ci permetterà di utilizzare i comandi vocali per interfacciarsi con la piattaforma.

Purtroppo però tali comandi sono troppo legati alla frase perchè per effettuare una determinata azione bisognerà dire testualmente la parola esatta, tale e quale come richiesta senza utilizzare altri tempi verbali o proprie parole. In tal caso se il device non riuscirà a capire l’operazione vi riporterà una ricerca online tramite Google della frase detta.

Tramite degli swipe – a destra o a sinistra – alla ricezione di una notifica si potrà interagire, ovviamente in modo limitato, con l’applicazione oppure aprirla direttamente sul vostro smartphone.

Con un tap prolungato sul quadrante si potrà impostare la watchface preferita e già di default c’è ne sono molte davvero belle e funzionali che rendono il G Watch R un prodotto anche molto piacevole da vedere.

Si può anche, tramite la fotocamera di Google sul nostro device, scattare una foto utilizzando l’orologio come telecomando e visualizzare l’anteprima dello scatto per poi decidere se conservarla o meno.

Non manca nemmeno tutta la sezione dedicata al fitness con Google Fit che misura i passi ed i battiti cardiaci in modo da fare poi delle statistiche sul vostro stile di vita.

Oltre a poter comandare la nostra musica direttamente dall’ LG G Watch R grazie alla memoria interna da 4 GB presente sarà possibile caricare della musica per poi ascoltarla tramite Google Play Music.

Su questo device, grazie alla memoria interna da 4 GB presente è possibile scaricare la musica direttamente sull’orologio e ascoltarla con delle cuffie Bluetooth tramite Goole Play Music. Insomma c’è un supporto completo e sempre maggiore di applicazioni che riescono ad interfacciarsi con l’ambiente Android Wear.

LG G Watch R

 

Batteria

La batteria di LG G Watch R mi ha stupito particolarmente infatti con un utilizzo “tranquillo” con Always On disattivato sono arrivato anche a 3 giorni di autonomia – la stessa che dichiara LG – il tutto avviene anche grazie al display OLED che con i pixel spenti non consuma nulla.

 

Conclusioni

Un primo difetto è dovuto alla mancanza del sensore di luminosità che regola in automatico la luminosità del display che però, viene “sopperito” grazie all’elevata retroilluminazione presente su questo device.

Un secondo difetto vede l’impossibilità di utilizzo di questo smartwatch sotto la doccia, anche se con certificazione IP67, visto che riconosce le gocce come dei tocchi e quindi impazzisce letteralmente ed anche dopo che è asciutto perciò che torni a funzionare bisogna effettuare un riavvio.

I pregi ovviamente sono molti ed i più importanti sono dovuti al:

Processore – che riesce grazie allo Snapdragon 400 ad essere molto fluido e sempre reattivo in qualsiasi occasione

Display – che oltre a consumare molto poco presenta la tecnologia OLED che permette di avere un’ottima luminosità, densità di pixel e garantisce perfetti angoli di visuale.

Il costo di questo LG G Watch R oscilla attorno ai 210 euro (acquistabile direttamente da Amazon.it in promozione tramite questo link) e per questo design, costruttività e sopratutto praticità di avere un orologio tutto fare sempre addosso ne vale veramente la spesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *