Beats Music: Apple prevede un abbonamento mensile di 10-15$

In un rapporto di Bloomberg, viene sostenuto che Apple stia valutando il suo nuovo servizio musicale in streaming intorno ai 10-15$, mentre l’azienda sta cercando di finalizzare delle esclusive con alcuni degli artisti più famosi del campo musicale al fine di fronteggiare con la concorrenza.

Di seguito ai rumors che sostenevano il rilancio di tale servizio al prossimo WWDC di Giugno, erano sorte voci che il servizio Beats Music doveva essere reso disponibile ad un prezzo inferiore agli attuali Deezer e Spotify, ovvero ad un prezzo di circa 7.99 dollari (pari a circa 7.50 euro). Oggi, però, quel prezzo sarà un sogno perchè Apple sta pensando ad un abbonamento mensile di circa 10 dollari per utenti singoli ed un prezzo di circa 15 dollari per un account famiglia per permettere così la registrazione di più dispositivi in un solo abbonamento.

iphone-6-beats-music

 

Apple, inoltre, si sta avvicinando ad artisti di alto profilo come Florence and the Machine, Taylor Swift ed un’altra dozzina di artisti per rendere il servizio Beats Music pieno di esclusive, così da distinguersi dalla massa degli attuali servizi musicali di streaming. Uno di cui Apple dovrebbe difendersi è il nuovo servizio musicale eretto dal famoso Jay-Z ovvero Tidal che, ha portato a sé una grande mole di artisti di grosso calibro per permettere un vasto catalogo di esclusive al servizio.

Inoltre, in un recente rapporto viene affermato che Apple exec e l’industria musicale di Jimmy Lovine stavano attirando artisti per fare accordi con Tidal, mentre il famoso artista Kanye West avrebbe citato “una partnership multimilionaria con Apple” in un recente articolo di moda. Non sappiamo ancora se l’artista si riferiva al servizio Beats Music tanto atteso sia da Apple che dagli utenti ma sappiamo per certo che darà filo da torcere alla concorrenza e soprattutto a Spotify che detiene la maggiore fetta degli utenti in questo ambito.

Sarà Beats Music un servizio di livello superiore a tutti gli altri? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *