Google starebbe lavorando all’acquisizione di Twitter

Un rumor che sta circolando insistentemente in queste ultime ore, vorrebbe Google in fermento per l’acquisizione niente meno che di Twitter.

Sappiamo tutti come Google+ non sia il più popolare dei social network, anche se noi di EnjoyPhoneBlog lo usiamo quotidianamente e lo troviamo molto valido, non si può dire altrettanto del bacino d’utenza se paragonato ad altri social come Facebook o appunto Twitter.

new-twitter-home-page

Twitter oltre ad essere un social network collaudato e di notevole spessore, fa parte anche di una fascia “elite” dalla quale poter ricevere notizie e informazioni importanti evitando il solito spam quotidiano di altri social come Facebook .

Dover scrivere i propri pensieri, notizie o opinioni in solo 140 caratteri permette di creare post più ragionati ed interessanti e forse per questo la piattaforma sta diventando un fenomeno virale usato sempre di più in tutto il mondo.

La voce era già apparsa tempo fa sul web, ma oggi sembra che l’interesse tra le due società non sia un semplice pettegolezzo ma una seria intesa. Senz’altro tutto questo discuterne ha fatto impennare le azioni di Twitter di un +3% netto, margine destinato probabilmente ad aumentare con tanto di ringraziamenti da parte del cinguettio blu alla grande G.

google-twitter-search

Twitter secondo indiscrezioni non vorrebbe assolutamente cedere e sta ingaggiando consulenti per “respingere” l’appetitosa offerta di Google (indiscrezioni ad opera di Briefing.com). Questo almeno, finchè i due colossi non troveranno un’accordo.

Tutto questo fermento ad opera di Google, avviene nel giorno in cui Twitter annuncia una nuova e migliorata RT con pulsante di citazione attualmente già disponibile su iOS e presto implementato anche su Android.

Per farla breve, la nuova features implementerebbe la possibilità di esprimere in 116 caratteri il proprio giudizio od opinione ad un tweet altrui. Per farla breve, l’aggiornamento incorpora sostanzialmente il commento al re-tweet, in modo da avere fino a 116 caratteri per esprimere il proprio giudizio su un tweet altrui.