Dura verità: Android Wear funzionerà solo come visualizzatore di notifiche

andorid-clock

Tutti con l’avvenuta di Android Wear e con la messa in mostra dei nuovi dispositivi (Moto 360 e LG G Watch) con a bordo questo sistema operativo, si erano immaginati uno smartwatch in stile smartphone; quindi completamente indipendente e senza vincoli, dove non esiste una cosa che non sia possibile fare.

Purtroppo però ora un ingegnere di Google, Sara Seth, ha messo in chiaro alcune cose riguardo al nuovo sistema operativo Android Wear per i dispositivi indossabili.

Ha affermato che: “tali dispositivi non saranno in grado di funzionare da soli e quindi avranno bisogno di essere associati sempre allo smartphone o tablet”.

Comunicando inoltre agli sviluppatori che non si potranno realizzare delle vere e proprie applicazioni indipendenti per questa nuova piattaforma, ma si potranno solamente aggiungere alle loro applicazioni già presenti su

Android il supporto ad Android Wear che permetterà di vedere solamente notifiche ed altre estensioni, con una grafica del tutto personalizzata.

Questo perchè le applicazioni non potranno salvare ed archiviare dati sullo smartphone e quindi non potranno essere installate fisicamente sul device.

Tramite anche un video pubblicato su YouTube l’ingegnere svela le informazioni sopracitate:

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=zTS2NZpLyQg]

 

Quindi a malincuore scopriamo questa dura verità: gli smartwatch con a bordo Android Wear funzioneranno solamente come “monitor dal polso” per vedere le notifiche del vostro dispositivo Android.

La vostra idea è cambiata ora sul nuovo Moto 360 e LG G Watch o farete sempre la fila per acquistarli?