OxygenOS rilasciato ufficialmente | Guida all’installazione

E’ passato ormai un anno da quando un piccolo gruppo di persone si rese conto che il settore smartphone aveva bisogno di una nuova prospettiva. Da allora, attraverso una rete intricata di disegni, concept e primi prototipi OnePlus ha presentato a tutti il suo primo smartphone destinato a far parlare molto di se. Si tratta di One, che la stessa azienda definisce come un nuovo modo di pensare la tecnologia di consumo.

Sebbene, come scrive la stessa OnePlus, nel primo anno del suo sviluppo essa si sia concentrata prevalentemente sul comparto hardware lasciando a CyanogenMod l’arduo compito di sviluppare una ROM compatibile, dopo la scissione degli accordi tra le due società, è stato necessario ripartire da zero.

OxygenOS-logo

Dopo mesi di attesa è finalmente giunto il momento tanto atteso: OnePlus ha appena rilasciato il suo personale sistema operativo, ovviamente basato su Android, che sovraintenderà alla gestione dell’hardware e non solo, per il momento esclusivamente a bordo del suo One. Sebbene non sia da escludere infatti a creazione di porting anche per altri dispositivi.

Leggi anche | OxygenOS, svelata con nuove immagini l’interfaccia della nuova ROM di OnePlus

Grazie a OxygenOS, OnePlus potrà rispondere più rapidamente ai feedback degli utenti contribuendo a migliorare il futuro della società. Senza ulteriori indugi andiamo quindi a scoprire come scaricare il nuovo OS: un delizioso regalo pasquale.

Ecco un breve video che ne illustra le peculiarità

Guida al’installazione

oxygenos

Per prima cosa occorrerà ovviamente scaricare il sistema operativo vero e proprio.
| DOWNLOAD OXYGEN OS
scaricate anche l’applicazione Feedback in modo tale da comunicare eventuali problemi contribuendo al perfezionamento del sistema operativo.
DOWNLOAD Feedback App

Quanto riportato in seguito risulta essere una traduzione e attento riadattamento delle informazioni tratte direttamente dal sito ufficiale di OnePlus, ci duole infatti informarvi che non disponendo del terminale in questione (OnePlus One) non abbiamo avuto modo di provare la suddetta procedura. Procedete dunque a vostro rischio e pericolo poiché sia io che Enjoyphoneblog non ci assumiamo nessuna responsabilità per eventuali danni arrecati al vostro dispositivo.

Mentre le procedure di acquisizione dei permessi di amministratore e il flash di una ROM personalizzata non invalidano la garanzia, eventuali danni arrecati inseguito alla non corretta procedura della guida non rientrano in tali parametri e sono quindi fuori garanzia.

Le istruzioni che eseguono presuppongono FastBoot e ADB Installati.

Step 1

Per prima cosa dovrete flashare una recovery sul vostro device. E’ preferibile optare per TWRP, scaricate quindi la recovery ufficiale su vostro computer, quindi:

  1. avviate One in modalità fastboot (tenete premuto il pulsante accensione-spegnimento  il tasto volume su), non appena sarà visualizzato il logo fastboot collegate il device al computer.
  2. nella finestra del terminale, individuate la cartella dove avete messo la recovery ed eseguite i seguenti comandi:
    fastboot oem unlock” (solo qualora non aveste già sbloccato il bootloader)
    fastboot flash recovery <recovery.img>” (scrivendo al posto di “recovery.img” il nome completo della recovery, nel caso fosse troppo lungo rinominatelo)
    fastboot reboot”, per riavviare il dispositivo  avere la recovery installata.

Step 2

Copiare o spostare il file “oxygenos_1.0.0.flashable.zip”, vale a dire la ROM scaricata in precedenza, sul proprio dispositivo.

Step 3

Riavviate One in recovery tenendo premuto il pulsante accensione-spegnimento e volume down

Step 4

Una volta entrati nell’interfaccia della recovery, dovrete per prima cosa eseguire un “factory reset”. Ovviamente anche in questo caso perderete tutti i dati, quindi eseguite prima un backup onde evitare spiacevoli sorprese.

Step 5

Dopo aver eseguito il Wipe (Factory Reset => Wipe Data/ Wipe System), installate la ROM confermando la richiesta di flash.

Step 6

Al termine della procedura sarà possible riavviare il dispositivo e godere appieno della nuova esperienza utente ricca di… …ossigeno. Quindi buon divertimento!

Qualora dovessero esserci problemi non esitate a contattarci, cercheremo insieme di risolvere il problema!

Lista BUG conosciuti:

  • Quando si stampano le immagini, il servizio di stampa potrebbe smettere di funzionare, arrestandosi
  • Impossibile terminare una chiamata utilizzando i comandi cuffie (intermittente)
  • USB-OTG può riconoscere solo file system FAT32
  • Durante l’aggiornamento del sistema, le visualizzazioni delle notifiche wifi / dati potrebbero non essere corrette
  • Durante l’aggiornamento del sistema, la visualizzazione del numero di versione potrebbe non essere corretta
  • Crash durante il caricamento di file nel cloud
  • Errori nella rinomina di un file immagine
  • Errore nell’eliminazione multipla dei file

[Fonte Guida]