Un’altra idea di Big G, un nuovo multitask per Android, Google Hera

Una delle funzionalità più apprezzate in assoluto di Android è il Multitasking, anche se quest’ultimo potrebbe essere definito alquanto scarno di funzionalità, fa bene il suo lavoro in maniera fluida e semplice. In un ecosistema mobile che vede sempre di  più sistemi operativi dirigersi verso l’HTML5, come Tizen e Firefox OS, anche Android potrebbe dir la sua con il nuovo progetto che Google starebbe portando avanti, ossia  Google Hera.

Google Hera si basa su una specie di sincronizzazione estesa di Chrome, essa dovrebbe rappresentare un nuovo modo di concepire il multitasking su Android, ciò permetterà di visualizzare nel nostro smartphone i programmi aperti in precedenza nel browser del pc o tablet, senza che vi siano lanciate app dedicate. Per chiarire meglio facciamo un esempio: se su Chrome dal pc lanciamo Google Maps per visualizzare un percorso, quando consulteremo Hera sul nostro smartphone Android potremo riprendere quella visualizzazione senza dover  lanciare Google Maps. Sostanzialmente quindi stiamo parlando di una sincronizzazione più estesa  e diretta fra Crome ed Android.

Ovviamente quanto detto fino ad ora non vale solo per Google Maps, ma anche per il Search, la cronologia e tutto ciò che facciamo sul browser Google Crome dal nostro pc o tablet. Tutto questo funzionerà attraverso l’HTML5, andando a potenziare la rete e riducendo contemporaneamente il carico al sistema per lanciare le app in multitasking.

 

Per ciò che riguarda l’interfaccia, grazie alle varie informazioni ricevute sono stati realizzati diversi concept su come potrebbe presentarsi la UI:

07283696-photo-google-hera Google-Hera-Calendar-Map

In conclusione possiamo dire che Google creerà delle nuove web app utilizzando HTML5, permettendo così le comunicazioni fra i vari servizi, ma questo significa che l’intero ecosistema di app Android dovrà subire tantissime modifiche o addirittura una rivoluzione totale. Risulta quindi probabile che Google metterà a disposizione degli sviluppatori tutti gli strumenti necessari per passare  all’HTML5  nel modo più rapido e facile possibile. Su Google Hera, oltre a poter visualizzare i contenuti condivisi sui vari dispositivi si visualizzeranno anche le classiche istanze delle app come avviene tutt’ora, in questo modo si potrà utilizzare un Multitasking completo sotto tutti i punti di vista.

Ovviamente bisogna sempre tenere in considerazione il fatto che Google, cambia spesso i suoi progetti, per cui è impossibile sapere al 100% se quanto detto in questo articolo sarà realmente realizzato da “Big G”.