Qualcomm presenta Snapdragon 810 e 808 due SoC a 64 bit, ecco le specifiche

Qualcomm nella giornata di oggi, ha annunciato i nuovi processori Snapdragon 810 e 808 caratterizzati da un’importante novità rispetto a quelli di precedente generazione, cioè l’arrivo dell’architettura a 64 bit, e ricordiamo che a lanciare per la prima volta questa “innovazione” è stata la Apple sull’iPhone 5S a fine 2013.

Entrambi i processori Snapdragon saranno però lanciati sul mercato non prima del 2015, quindi prima di vederli a bordo di qualche dispositivo dovremmo attendere ancora diverso tempo.

snapdragon-810-620x347

Le caratteristiche comuni, di entrambi i SoC comprendono oltre all’architettura, la tecnologia produttiva a 20 nm e il nuovo supporto LTE Cat 6 con velocità in download fino a 300 Mbps.

Andiamo ora ad analizzare le caratteristiche specifiche di entrambi i SoC Qualcomm Snapdragon.

 

Snapdragon 810 offre due CPU quad-core rispettivamente combinate con Cortex-A57 e Cortex A-53 abbinate ad una GPU Adreno 430, e porta miglioramenti di prestazione e velocità del 30% in più e consumi ridotti del 20% rispetto alla precedente generazione, cioè Ardreno 420.

Troviamo il supporto:

  • alla risoluzione video 4k
  • ai sensori della fotocamera con risoluzione fino a 55 megapixel
  • alla memoria RAM LPDDR4
  • ai display esterni anch’essi con risoluzione 4K tramite HDMI 1.4

Inoltre c’è il supporto per il Bluetooth 4.1, USB 3.0, NFC e Qualcomm IZat (per i servizi di localizzazione satellitare).

Questa sarà anche il primo processore mobile ad integrate il Qualcomm VIVE 2 stream 802.11ac con MIMO multi-user, del quale parleremo con un articolo domani.

 

Snapdragon 808 è di fatto composto da sei core, due core Cortex-A57 accoppiati con quattro core Cortex-A53, il tutto abbinati con la GPU Ardreno 418; mentre il display che troveremo a bordo potrà avere una risoluzione massima QHD, cioè con una diagonale di 2560 x 1600 pixel.

Anche qui troviamo il supporto a Open GL 3.1, LTE-Advanced ed all’HDMI 1.4 per mirroring su TV con risoluzione fino a 4K. Mentre il supporto per la memoria RAM è LPDDR3.

 

Forse già a fine di quest’anno vedremo una presentazione di un dispositivo con a bordo una di queste soluzioni, quindi non ci resta che aspettare.