Qualcomm Vive 4-stream 802.11ac: un nuovo modo di collegarsi al Wi-Fi

qualcomm-vive

A distanza di due anni dal lancio da parte di Broadcom dei primi chipset Wi-Fi 802.11ac, ecco che Qualcomm lancia 8 chipset della serie Qualcomm Vive 4-stream 802.11ac equipaggiati con tecnologia MU-MIMO (Multi User-Multi Imput Multi Output) che servono a migliorare le prestazioni del Wi-Fi su tutti i dispositivi di ogni genere.

Ricordiamo, anche che tali Chip li troveremo a bordo del nuovo processore appena presentato da Qualcomm, lo Snapdragon 810, leggi il nostro articolo: Qualcomm presenta Snapdragon 810 e 808 due SoC a 64 bit, ecco le specifiche

Questi nuovi chipset creati da Qualcomm Atheros e basati su un loro algoritmo specifico, riescono a triplicare la velocità di un dispositivo Wi-Fi ottimizzandone così il modo in cui si connette alla rete. Ma qual’ è la differenza tra i chipset SU-MIMO (Singol User-Multi Imput Multi Output) e quelli MU-MIMO?

In quelli SU, i terminali sono serviti sequenzialmente assegnando un tot di banda ciascuno che va diminuendo parallelamente alla velocità di trasmissione dei dati, con l’aumentare dei terminali collegati alla rete. La tecnologia MU invece permette la trasmissione simultanea dei dati, andando così ad assegnare ad ogni terminale collegato, la massima banda possibile e la massima velocità di trasmissione.

Questa tecnologia nasce dalla necessità di adattare i propri prodotti al costante aumento dei terminali connessi quotidianamente alle reti Wi-Fi sia residenziali, che pubbliche o aziendali, in modo da garantire connessioni migliori e più stabili. Ovviamente per poter utilizzare al meglio la tecnologia MU-MIMO, sia il router che il dispositivo collegato ad esso dovranno essere equipaggiati con questi nuovi chipset.

Qualcomm Atheros offrirà a partire da questo trimestre 8 chipset: QCA998 e QCA9982 per i router e gateways, QCA9990 e QCA9992 per l’Enterprise APs, QCA6174 e QCA3680 per computer e smartphone, QCA9378 per l’elettronica di consumo e QCA6574 per le automobili.

I primi quattro raggiungeranno una velocità di connessione variabile da 1.3 GBps a 1.73 GBps, mentre gli ultimi quattro una velocità variabile da 433 MBps a 867 MBps. Qui di seguito una tabella con tutte le caratteristiche di questi nuovi chipset.

Pubblicazione12