Windows Phone Lenovo in arrivo entro l’anno. Xiaomi in forse

Lenovo Windows Phone

Le partnership sono importanti se si ha intenzione di competere in un mercato difficile come quello dei dispositivi mobili, Microsoft lo sa bene e la sua strategia pare confermarlo. Al Mobile World Congress di Barcellona, oltre ai Lumia 640 e 640 XL, non sono mancati Windows Phone di importanti aziende del settore come Acer e Alcatel, che con Android si sono dimostrate in grado aggredire efficacemente la fascia bassa del mercato. Inoltre è stata confermata la provvidenziale partnership con Samsung, che ha integrato tre app Microsoft sul nuovo Galaxy s6 e presto potrebbe lanciare uno Smartphone Windows.

Ora, al WinHec in Shenzhen, Cina, Microsoft ha annunciato un ulteriore, potente, alleato: Lenovo. Il gigante Cinese, capolista nel panorama PC, realizzerà nel corso dell’anno alcuni Smartphone dotati del sistema operativo di Microsoft. Non è chiaro se i dispositivi adotteranno Windows 10 fin da subito o se attraverseranno una breve parentesi con il buon vecchio Windows Phone, comunque sia è indubbio che saranno supportati e aggiornati.

Non è finita, nel corso della stessa conferenza il colosso di Redmond ha rivelato l’esistenza di una collaborazione con Xiaomi, azienda che nel giro di pochi anni ha acquisito una grande rilevanza nel mercato cinese e mondiale, che prevede per ora una fase di test della preview di Windows 10 su un gruppo selezionato di Xiaomi Mi 4.

Attraverso un programma con Xiaomi, uno dei maggiori distributori di Smartphone nel mondo, un selezionato gruppo di utilizzatori di Xiaomi Mi 4 saranno invitati ad aiutare il test di Windows 10 e a contribuire al suo futuro rilascio nel corso dell’anno. Questi utenti esperti avranno l’opportunità di scaricare la Technical Preview di Windows 10 – installarla e fornire a Microsoft il loro feedback.

Non si è a conoscenza se questa collaborazione si limiterà a semplici test o se comprenderà qualcosa di più, ma due partner come Lenovo e Xiaomi potrebbero essere essenziali, come minimo per incrementare le quote di mercato di Windows Phone in Cina, dove il sistema operativo di Microsoft fatica a diffondersi.

Fonte: (1), (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *