Xiaomi “LeadCore”: inedito smartphone da 60€ presentato a fine mese

Xiaomi è una delle aziende più note e conosciute per la produzione di smartphone a prezzi altamente concorrenziali, infatti anche i device di punta della società sono notevolmente convenienti rispetto agli altri top gamma di altre case presenti sul mercato.

Sembra però, secondo recenti rumors, che il produttore cinese abbia in programma di spingere i propri limiti di prezzo con un device che dovrebbe essere lanciato ad un prezzo di 399 Yuan (circa 60 euro) il che batterebbe tutti i record raggiunti fino ad ora.

xiaomi

Ovvio che, qualora giungesse nel nostro territorio tramite rivenditori di terze parti, il prezzo sarà sicuramente superiore, quindi la sua convenienza dipenderà anche dalle caratteristiche tecniche ovviamente in rapporto a quelle dei concorrenti nella stessa fascia.

Secondo le ultime indiscrezioni questo nuovo smartphone oltre a costare un prezzo ridicolo, che vale la spesa solo per i materiali di costruzione, dovrebbe essere presentato secondo fonti cinesi alla fine di questo mese.

Leggi anche | Xiaomi Leadcore Phone certificato TENAA

Il nome in codice di questo device Xiaomi è “Leadcore” e secondo un recente certificato TENAA (che sarebbe l’equivalente di FCC in Cina) questo smartphone dovrebbe avere un nuovo SoC Leadcore LC1860 quad-core con clock a 1.6 GHz che si tratta di una nuova soluzione estremamente conveniente.

Mentre le altre specifiche tecniche di questo misterioso device Xiaomi dovrebbero essere:

  • Display da 4.7 pollici con risoluzione da 720p (1280 x 720)
  • GPU Mali T629
  • 1 GB di RAM
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 2 megapixel
  • 8 GB di memoria interna
  • Sistema operativo Android 4.4.4 KitKat con personalizzazione MIUI V6

Queste notizie però prendetele con le pinze perchè, al momento Xiaomi non ha ancora confermato l’esistenza di questo device ma si tratta solo di rumors. Se ci dovremo “imbattere” in ulteriori notizie riguardo questo nuovo device ve lo faremo sapere quindi rimanete sintonizzati con noi.

[via]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *