ZTE punta sulla scansione dell’iride con Grand s3 #MWC 2015

ZTE grand s3

Il Mobile World Congress di Barcellona è, storicamente, uno degli eventi centrali nel panorama dei dispositivi mobili, che fa da vetrina alle presentazioni degli Smartphone di punta di molte aziende, e questa edizione del 2015 non fa eccezione.

Il produttore cinese ZTE, questa volta, ha deciso di non inseguire l’ultimissimo processore, per differenziare il suo Grand S3, Flagship del 2015, con caratteristiche non troppo comuni.

Prima di approfondire le peculiarità del Grand S3, diamo uno sguardo alla scheda tecnica che, seppur non all’ultimo grido, non invidia particolarmente dispositivi con hardware più aggiornato.

Tra le specifiche di ZTE Grand S3 ritroviamo:

  • Display da 5,5 pollici Full HD (1920×1080)
  • Snapdragon 801 con Adreno 330
  • Sistema Android 4.4 KitKat
  • RAM 3GB
  • 16GB di memoria espandibile
  • Fotocamera principale da 16 MP con doppio flash LED
  • Fotocamera frontale da 8 MP per i selfie
  • Connettività LTE, Wi-Fi, supporto Dolby Sound
  • Batteria da 3100 mAh

Come anticipato, processore, risoluzione dello schermo, software, fotocamera principale e il taglio di memoria da 16 GB potrebbero sembrare penalizzanti se rapportati alle componenti hardware della maggior parte dei concorrenti, ma di fatto sono tutte caratteristiche in grado di garantire una esperienza d’uso eccellente. Inoltre, la batteria da 3100 mAh dovrebbe essere capace di fornire al dispositivo un supporto energetico superiore alla media.

A questo giro ZTE ha puntato, invece, su una notevole camera anteriore da 8 MP, non solo in grado di assecondare al meglio l’attuale moda del selfie, ma dotata anche di una particolare tecnologia che le permette di effettuare una scansione dell’iride dell’occhio umano.

untitled

Questa funzionalità, chiamata Eyeprint ID da ZTE e frutto della collaborazione con EyeVerify, si distingue dai sistemi di rilevazione delle impronte digitali per maggiore sicurezza e possibilità d’implementazione senza compromessi nell’ottimizzazione degli spazzi, a discapito però della velocità d’interazione e dell’accuratezza in luoghi scarsamente illuminati.

Eyeprint ID del Grand S3 potrà essere utilizzato per sbloccare il terminale con lo sguardo, effettuare pagamenti in tutta sicurezza, accedere a sezioni protette del sistema e altro ancora. ZTE assicura che la funzionalità riceverà pieno supporto e troverà seguito nei futuri Smartphone della serie Grand.

ZTE Grand S3 verrà presto commercializzato nel mercato cinese al prezzo di 2999 Yuan (al cambio circa 430 euro), ma il produttore è intenzionato a allargare la disponibilità anche in altri continenti nel prossimo futuro, per cui si attendono ulteriori sviluppi.

[via: BusinessWire]