Gli assi nella manica del Motorola Moto X

MotoX-512x460

Nonostante nel nostro sito sia già presente una recensione di questo device, abbiamo deciso di fare una recensione più approfondita , infatti in quest’articolo ci andiamo a focalizzare in particolar modo sui veri “assi nella manica” di  Moto X, ossia i due veri punti di forza che lo rendono unico rispetto ai suoi concorrenti top di gamma. Nell’altro nostro articolo, Moto X  si differenzia dagli altri smartphone avendo un processore dual core da 1.7 GHz (visto che in media la maggior parte degli smartphone top di gamma montano  processori quad-core) e  due single-core dedicati esclusivamente a quelli che abbiamo chiamato precedentemente “assi nella manica” che sono il “Display attivo” ed il “Controllo a mani libere”.

Nelle righe che seguono andremo ad analizzare queste due funzionalità dettagliatamente:

Display Attivo

Il “Display Attivo ” permette (avendo un single-core dedicato solo a questa funzione) di avere informazioni ad intervalli continui, cioè lo schermo si attiverà più volte mostrando l’icona della notifica. Quest’ultima spunta  nella schermata di sblocco e viene mostrata appena Moto X percepisce del movimento utile ossia quando leviamo il cellulare dalla tasca o quando lo solleviamo anche di poco o quando arriva una notifica, così facendo non ci sarà bisogno di toccare nessun tasto per risvegliare lo schermo.

Questa funzione intacca poco e niente la batteria,  lo schermo, essendo un Super Amoled consuma pochissimo visto che vengono attivati solo quei pochi pixel bianchi per mostrare le notifiche.

Quando arriva una notifica basterà cliccare sull’icona e si potrà scegliere se sbloccare il dispositivo o aprirla , scegliendo quest’ultima si verrà indirizzati nell’app stessa, oppure come terza opzione se si vuole scartare la notifica basterà tenere premuto il pulsante sullo schermo e scorrere verso destra,  fino alla prossima . Dalle impostazioni ovviamente possiamo decidere da quali app ricevere le notifiche e ovviamente sempre dalle impostazioni si può decidere se usare questa utilissima funzione o meno e sopratutto quando usarla. Nella foto qui sotto si può vedere la schermata quando si tiene premuto il pulsante dello schermo.

motorola-moto-x-peek-at-notifications

In poche parole una funzione davvero utile che ci permette di sbloccare lo schermo e vedere le notifiche senza premere alcun tasto fisico .

Controllo a mani libere

Il “Controllo a mani libere” permette di eseguire azioni di vario tipo senza toccare in alcun modo lo smartphone anche senza doverlo sbloccare.

Per sbloccare lo smartphone si fa uso di una HotKey ossia una particolare parola che una volta pronunciata risveglia lo smartphone, la HotKey è “Ok Google Now”, una volta pronunciata quest’ultima, per sapere quali operazioni possiamo far fare sarà necessario solo dire “aiuto” e lo smartphone  mostrerà  la lista delle funzioni, cioè una lista che vi dice tutto ciò che potete far fare allo smartphone con il solo uso della voce. Le funzioni principali sono: chiamate, messaggi ,ottenere indicazioni stradali, impostare un promemoria, sapere che tempo fa, impostare la sveglia  ed altre azioni non tanto differenti da quelle di Google Now standard.

Oltre le funzioni precedentemente elencate un’altra interessante opzione è l’opzione “novità”. Se si hanno delle notifiche  non lette  per esempio basterà chiedere a Moto X  “novità?” , dopo aver ovviamente pronunciato la frase “Ok Google Now”, ed il cellulare vi dirà che ore sono e vi leggerà le notifiche e se vi sono presenti più avvisi  lo smartphone li leggerà in sequenza.

Ovviamente dalle impostazioni  il proprietario ha la possibilità di “istruire” il proprio Moto X  poiché quest’ultimo riconosce solo ed esclusivamente  la voce del padrone che deve essere registrata nelle impostazioni del  “controllo a mani libere”.

Tutto ciò è stato pure utilizzato da Motorola per pubblicizzare il suo top di gamma come si vede nel video riportato qua sotto, ed anche se la pubblicità in questione è in lingua spagnola si capisce molto bene.

[youtube  https://www.youtube.com/watch?v=AWflY4ZTAtE]

 

In conclusione questi due assi nella manica di Moto X sono utilissimi e soprattutto esclusivi per questo smartphone  che se pecca per un processore meno potente rispetto agli altri top di gamma, eccelle avendo queste due funzionalità appena descritte, che gli altri smartphone non hanno, ed anche se hanno assistenti vocali come Siri o S voice e altre funzioni per gli avvisi sono sempre lontani rispetto alla modalità “Controllo a mani libere” e al “Display Attivo”di Moto X.