Meizu presenterà un Ubuntu-Phone al MWC 2015

Il sistema operativo Linux Ubuntu è un progetto di vecchia data per l’azienda Canonical Ltd., fondata dall’imprenditore Sudafricano Marck Shuttleworth la Canonical ha pensato ad un ecosistema unificato mobile-desktop, un po’ come Microsoft per intenderci, ma i progressi ad oggi sono risultati essere un poco soddisfacenti.

MEIZU è stata parte molto attiva a questo progetto, partecipando con vare compilazioni di demo e rumor su degli smartphone con Ubuntu a bordo, già ai tempi dell’MX3.

Oggi il produttore di smartphone cinese ha pubblicato un teaser piuttosto curioso e interessante sulla sua pagina di Facebook. L’immagine allude a un nuovo sistema operativo che si chiamerà Flyme o YunOS e che, con tutta probabilità, sarà presentato al MWC di quest’anno che, ricordiamolo, si terra i primi di marzo a Barcellona.

Meizu nuovo OS

Istintivamente abbiamo pensato a Ubuntu Touch, che speriamo di vedere presto nei dispositivi di produzione di massa. Questa intuizione è sostenuta da voci che parlano di un Ubuntu MX4 che sarà commercializzato i primi mesi del 2015.

Il dispositivo di punta della MEIZU è stato più volte candidato per avere un’esperienza Linux a bordo e, in tal senso, potremmo avere delle piacevoli sorprese a marzo, trovandoci davanti ad un MX4 o un MX4 PRO che, oltre ad offrire un hardware di fascia elevata, porterebbe con sé un nuovo OS. Non è però da escludere la possibilità che MEIZU presenti uno smartphone completamente nuovo da lanciare sul mercato mondiale del Mobile.

In ogni caso questa è una notizia importante, Ubuntu Touch promette un’esperienza desktop completa con il progetto finale di un telefono o un Tablet con Ubuntu in esecuzione collegato a uno schermo più grande, sia una TV o un PC portatile. Ad ogni modo stiamo parlando parlando di sperimentazioni, la “full desktop convergenza” ha ancora il cartello “lavori in corso” in bella vista, ci sono ancora molti requisiti hardware da sodisfare, ma la nuova generazione di dispositivi mobile ha tutte le potenzialità per far si che l’ecosistema Linux possa portare a ottimi risultati. A breve quindi i primi smartphone con Ubuntu a bordo e, siamo sicuri, MEIZU sta già scaldando i motori sulla  rampa di lancio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *