I migliori Easter Egg di Google #1 puntata

Google è un’azienda che sa quando bisogna essere seri, ma non può nascondere la sua vena artistica e anche giocherellona. Ecco perché molti suoi servizi pullulano di apparteni bug, che in realtà celano giochini o semplici animazioni appositamente create dai dipendenti Google in momenti di svago e talvolta in occasione di ogni primo d’Aprile, la giornata in cui gli scherzi sono all’ordine del giorno.

Leggi anche | OK Google: i comandi, le easter egg e come averlo in ogni schermata

Sicuramente nella vostra lunga esperienza da internauti sarete entrati in contatto con alcuni di questi “Easter Egg”, ma altri sapranno cogliere la vostra attenzione, sbalordirvi e sorprendervi, poiché in fondo scoprirete che benché siano nascosti, raggiungere questi servizi o attivare le animazioni segrete è molto semplice e richiede il minimo sforzo.

La maggior parte degli Easter Egg riguarda il motore di ricerca che tutti noi almeno una volta nella giornata impieghiamo e su cui digitiamo parole, ma non solo. Altri sono presenti infatti anche nell’applicazione Android di Google Chrome Beta, avente come protagonista un piccolo dinosauro che salta alcuni cactus la cui velocità di spostamento e il cui numero aumenta progressivamente avanzando nel gioco, è uno dei migliori Easter Egg nascosti dentro un app. Anche Flappy Droid è un “uovo di pasqua” ben riuscito, ma anche molto complesso, persino più complicato dell’originale Flappy Bird.

Leggi anche | Lollipop Droid: l’easter eggs di Android L disponibile sullo Store!

Iniziamo dunque ad analizzare alcune dei numerosi Easter Egg di Google ancora attivi, ho deciso di fare anche qualche video dimostrativo con gli effetti in azione cosicché, nel caso non vogliate provare, potete sempre gustarvi quei pochi secondi di visone. Il risultato finale potrà essere raggiunto nella maggior parte dei casi, digitando le parole tra virgolette e in neretto, priva degli appositi segni di punteggiatura.

Per ottenere l’effetto migliore è preferibile digitare le parole evidenziate sulla home di google, dunque evitate di impiegare barre di ricerca  implementate nel vostro Browser. Su smartphone, attivate l’opzione “Richiedi sito desktop”. Dunque iniziamo.

  • Un classico per scaldare i motori, anzi il motore… … di ricerca, è “do a barrel roll“.
    Effetto: l’intera schermata, e i contenuti in essa visualizzati, ruoteranno di 360°, per poi stabilizzarsi.
  • Un altro famoso Easter Egg di Google è “tilt“.
    Effetto: l’intera schermata è inclinata rispetto alla barra laterale, creando un curioso effetto di distorsione.
  • Poco conosciuta è probabilmente l’opzione “blink html”.
    Effetto: in seguito alla digitazione delle suddette parole nella barra di ricerca, tutti i termini uguali ad essi cominceranno a lampeggiare della lista risultati, o per meglio dire nella descrizione del sito.
  • askew
    Effetto:produce un effetto simile a tilt
  • per i più nostalgici, un ritorno al passato “atari breakout“, da digitare su google immagini
    Effetto: si tratta di una versione aggiornata del popolare gioco che ha saputo conquistare miglia di videogiocatori e che ha fatto la storia dei videogame. I colori, caratteristici di Google, sapranno attirare la vostra attenzione, la palla scorre e la sua velocità aumenta progressivamente: la barra inferiore spostata dalle frecce non sarà più in grado di intercettarla. | LINK
  • google gravity“, da digitare premendo su “mi sento fortunato”, operazione talvolta resa complicata dall’opzione Google instant search. In tal caso disattivatela.
    Effetto: la forza di gravità cesserà di esistere sullo schermo del vostro device, sia esso un tablet, smartphone o computer, sempre che influenzi il testo in essi riprodotto. Tutti i contenuti cadranno su fondo.
  • Teapot, per questo Easter Egg, onde complicarvi la vita, vi basterà recarvi all’indirizzo qui riportato | LINK
    Effetto: una semplice, robotica ma tenera teiera verserà sorridendo la calda bevanda in una tazza senza fondo. Io consiglierei di aspettare le cinque…
  • zerg rush“, tornano i giochini.
    Effetto: la schermata sarà inondata da pericolose “O”: le difese delle ricerche sono deboli, distruggete le lettere sparandoci contro prima che rompano le barriere, ma attenzione un solo sparo non basta. Su schermi Touch il gioco è più semplice, ricordatevi però di attivare l’opzione desktop
  • conway’s game of Life”, un classico senza tempo in cui non dovrete fare praticamente nulla. | LINK
    Effetto: sarà riprodotto sul vostro device il gioco della vita.
  • Gmail Blue fu una versione di Gmail presentata in occasione del Primo Aprile del 2013 come scherzo, poi diventata stabile, grazie ad un’estensione per Chrome tingente il servizio di posta elettronica del tipico colore blu. Fu persino realizzato un video, per avvalorare lo scherzo.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Zr4JwPb99qU]