Campagna contro l’uso dei cellulari, cosa sapere sui dispositivi elettronici

Per un momento lasciamo da parte gli articoli di Enjoy Phone e pubblichiamo una notizia dell’ultima ora che ci ha colpito:

Questa mattina nei ministeri della Salute dell’Ambiente, dell’Istruzione e dello Sviluppo Economico è stata richiesta la prima azione legale per costringere il governo a fare una campagna informativa sui rischi dei telefoni cellulari per la salute.

Tale campagna, richiesta a gran voce da un’associazzione torinese, sarà rivolta a tutti gli utilizzatori dei telefonini come nota informativa sulle modalità di annullamento e riduzione all’esposizione e contro all’elettrosmog provocato.

Questo è nato da una sentenza della Cassazzione, nella causa tra Innocente Marcolini e l’Inail, vinta dal dirigente bresciano, dove si era stabilito che il tumore alla testa che l’aveva colpito era dovuto all’uso intenso del telefono cellulare. I legali di Marcolini stanno continuando ad assistere anche altre persone colpite da questa grave malattia ed intendono iniziare entro l’estate delle cause civili.

Noi di Enjoy Phone abbiamo già trattato l’argomento, ma lo approfondiamo per chi abbia perso qualche nostro articolo.

Per legge, pochi lo sanno, ma i telefoni cellulari prima di essere mandati in commercio devono essere testati e misurati per quanto riguarda le onde elettromagnetiche che il nostro corpo, sopratutto il cervello, assorbe.

Questo parametro è il valore “SAR” che non è altro che un indicatore del livello di aggressività dei dispositivi elettronici (nel caso degli smartphone dal campo elettromagnetico prodotto dall’antenna) nei confronti delle regioni del corpo con le quali sono a contatto durante l’utilizzo.

Ci sono dei valori limite del parametro SAR che i dispositivi non devono superare, altrimenti verrà vietata la loro vendita, però tali limiti sono piuttosto elevati, parecchio al di sopra di quello che le tecnologie attuali potrebbero raggiungere.

Leggi anche: Onde elettromagnetiche dei cellulari: indice di assorbimento (SAR) e normative con tabella di tutti gli smartphone

Ovviamente questo valore “SAR” è variabile viste le tante funzioni che i cellulari di oggi possono svolgere, dove il valore aumenterà alla piena operatività della connessione dati, bluetooth, GPS e tutte quelle funzioni che “mandano” onde.

image

Su quello che possono provocare queste onde elettromagnetiche al nostro cervello si discute da anni, con risultati che variano a seconda di chi e come promuove la ricerca. Un dato sicuro è che meno esponiamo il nostro corpo e meno rischi abbiamo, quindi il consiglio generale è sempre quello di non abusare troppo del vostro smartphone.

Leggi qui per avere dei consigli utili per eliminare i rischi derivanti dalle radiazioni dello smartphone

Ormai il cellulare fa parte della nostra vita quotidiana, e alle volte non se ne può fare a meno, però conoscere i “danni” che può arrecare è sempre importante.

Advertisements