Smart Unlock: le funzioni di Lollipop in un app [Guida]

Android Lollipop è caratterizzato da una profonda revisione dell’interfaccia grafica e da numerose funzioni prima assenti fra cui quella denominata “Smart Lock”, accessibile mediante il pannello impostazioni sotto la voce “Sicurezza”. Se attivata permette all’utente di impostare non solo un dispositivo Bluetooth attendibile, per esempio il proprio smartwatch Android, ma anche luoghi attendibili, basati sulla geo-localizzazione GPS e persino “Viso fidato”. Concentriamoci sui primi due.

Quando il dispositivo Bluetooth entra nel raggio d’azione dello smartphone, o si è nel perimetro designato in precedenza, il sistema bypasserà il Blocco schermo preimpostato, e per entrare nella home sarà sufficiente scorrere lo schermo. Evidentemente non appena si interrompe il collegamento Bluetooth o GPS, saranno ripristinati i sistemi di sicurezza e quindi il blocco schermo impostato.

La funzione appena descritta è ottima, tuttavia è ora presente unicamente su Lollipop, quindi se voleste attivarla dovreste aspettare il rilascio dell’aggiornamento per il vostro smartphone. In alternativa gli sviluppatori di Loading Home ci vengono incontro proponendo la loro applicazione: Smart Unlock in grado non solo di emulare le funzioni base Smart Lock di Lollipop, ma implementando anche alcune funzioni in più!

Smart Unlock non richiede i permessi di amministratore attivi sul proprio terminale, ma è necessario avere Android 4.1 o superiori. Scopriamo insieme come funziona.

Per prima cosa occorre, naturalmente, scaricare l’applicazione che però è in versione Trial per 7 giorni, al termine dei quali potrete decidere se acquistare o meno l’app che, per soli 0,99€, potrebbe essere un ottimo regalo per la befana. Attenti, poiché lo sviluppatore avverte che questo prezzo vale solo per le vacanze, verosimilmente subirà un rialzo.

disponibile_su_Google_Play

Avviamo l’app e concediamoli i permessi richiesti tappando su “Attiva”, nella schermata successiva è presente un riepilogo delle funzioni che andremo ad analizzare a breve.

Eccoci arrivati nella schermata home, che ci permette di configurare Smart Unlock secondo le nostre preferenze. Prima però con uno swipe da sinistra verso destra accediamo al pannello impostazione e tappiamo su “Hide status bar icon” in tal modo eviteremo di visualizzare il piccolo lucchetto in alto a sinistra della status bar.

Accertiamoci poi che sia attivata la funzione “Start on boot”, cosicché il servizio venga avviato automaticamente insieme al sistema. Prepariamoci ora alla configurazione finale., tornando nella home di Smart Unlock e tappiamo sull’icona “+”.

Come appare evidentemente ci sono 2 modalità supportate allo stato attuale ovvero Bluetooth e WiFi, con la quale Smart Unlock compie un passo in avanti rispetto a Lollipop consentendo la selezione di una rete WiFi di fiducia. Vi sarebbe poi la possibilità di aggiungere un dispositivo NFC e la geo-localizzazione GPS che però sono per il momento disabilitate e saranno implementate con un futuro aggiornamento. Pertanto ci dovremmo accontentare.

Tappiamo su “WiFi” e:

  • nel caso in cui fossimo connessi alla rete, ci basterà tappare su “ADD NETWORK”

smartunlock6

  • nel caso in cui il modulo WiFi fosse spento, dovremmo evidentemente accenderlo

smartunloack9

  • nel caso in cui non fossimo connessi ad alcuna rete, dovremmo effettuare la connessione tornando in seguito al primo punto

Quando sarete connessi alla rete selezionata sarà bypassato il sistema di sicurezza che tornerà attivo una volta usciti di casa o da lavoro, e comunque fuori dal raggio d’azione delle antenne.

Tappiamo su Bluetooth ma in questo caso dovremmo prima aver associato il dispositivo in questione tramite il menu impostazioni dello smartphone. Con Smart Unlock sarà poi possibile selezionare il device desiderato fra quelli in lista.

smartunlock1

Infine tornare alla home. Quindi mettete in background l’applicazione ed enjoy!