Ecco quando sarà lanciato il Meizu M1 “mini”, parola di Jack Wong

Meizu M1 "mini"

Meizu ha annunciato il Note M1 solo poche ore fa in Cina. L’M1 Note è probabilmente il miglior smartphone Android sotto i 200 dollari che è stato lanciato quest’anno.

Questo dispositivo offre molto per il suo prezzo e non solo caratteristiche davvero interessanti, ma il dispositivo è ben costruito e la Meizu Flyme OS offre grandi prestazioni. Avrete difficoltà a trovare qualcosa di più economico o migliore.

Il prezzo sarà 999 e 1.199 Yuan per le versioni 16 e 32GB, rispettivamente 135 euro per la versione da 16GB e 160 euro per la versione da 32 GB. Se vuoi controllare le specifiche complete di questo smartphone, leggi la presentazione del Note M1.

Detto questo, molte persone si aspettavano due dispositivi al lancio di quest’oggi, almeno queste erano le voci in circolazione fino ad oggi. Il Note M1 sarebbe dovuto essere lo smartphone più grande dei due e l’unità più piccola si diceva che avesse una diagonale di display tra i 4,6 e i 4,7 pollici.

Il fondatore e CEO di Meizu , Jack Wong, ha risposto ad alcune domande su Weibo (social network cinese) dicendo che il dispositivo più piccolo di Meizu sarà lanciato nel mese di gennaio. Ciò significa che vedremo la variante più piccola del Note M1.

Resta solo da vedere se Meizu intende organizzare un evento separato per questo lancio o sarà la società che “silenziosamente”rilascierà il dispositivo.

Questo smartphone dovrebbe avere le stesse specifiche esatte del Meizu M1, fatta eccezione per le dimensioni del display, come abbiamo già detto. Così, il device sarà molto probabilmente caratterizzato da un display da 4.6 o 4,7 pollici, 2 GB di RAM e 16/32 GB di storage interno. Processore MT6752 MediaTek 64 bit octa-core con clock a 1,7 GHz ; il dispositivo sarà disponibile in diverse varianti di colore, proprio come il suo fratello maggiore. Android 4.4 KitKat verrà pre-installato anche qui, e lo smartphone avrà molto probabilmente anche la stessa fotocamera da 13 e da 5 megapixel sul retro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *