Le migliori alternative gratuite di WhatsApp

WhatsApp, la celebre applicazione di messaggistica istantanea, è stata da poco acquista da Facebook Inc. Molti di voi si saranno chiesti che cosa ne sarà della vostra privacy e che cosa farà Zuckerberg con tutte quelle milioni di rubriche?! Dunque, per tutti quelli che in un certo modo si sono sentiti traditi e che non hanno gradito questa cessione, oggi vi proponiamo alcune interessanti alternative completamente gratuite, iOS e Android, del client d’instant messaging più usato di sempre.

Telegram

telegram

Si tratta dell’applicazione più discussa del momento e che ha ottenuto maggiore successo dopo l’acquisto di WhatsApp da parte di Facebook. Il client è OpenSource e totalmente gratuito e stando alle promesse dei suoi creatori, lo sarà sempre e non ci sarà nemmeno pubblicità. La sua interfaccia è molto veloce e simile a quella di WhatsApp. Ma ciò che rende così speciale quest’ app è senza dubbio la privacy. Infatti, è possibile crittografare i messaggi, attivare l’autodistruzione delle conversazioni, e vedere le nostre conversazioni dal computer. È possibile creare chat multiple fino a un massimo di 200 contatti e anche inviare filmati della dimensione di 1 GB. Il difetto principale è la mancata traduzione nella lingua italiana.

LINK ANDROID

LINK iOS

Viber

viber

Altro rivale di WhatsApp completamente gratuito. Oltre ad offrire le classiche funzioni consente anche di effettuare chiamate vocali e videochiamate completamente gratuite tramite la vostra connessione dati. Facilità d’uso e buona qualità audio durante le chiamate sono i suoi punti di forza. L’applicazione permette di avviare conversazioni di gruppo, fino a un massimo di 100 partecipanti e di condividere foto, video, messaggi vocali, posizione, emoticon e adesivi. L’unico neo sono i crash occasionali e il drenaggio di batteria.

LINK ANDROID

LINK iOS

ChatOn

Samsung-ChatON

Servizio di messaggistica gratuito targato Samsung, presente di default sui dispositivi dell’azienda sudcoreana. L’applicazione è molto simile a WhatsApp e disponibile sia per iOS che Android. L’app consente di avviare chat individuali o di gruppo, inviare messaggi broadcast, messaggi animati, scritti a mano. Permette di condividere foto, video, file audio e la propria posizione. La grafica però non è tra le migliori ma meglio del concorrente più famoso.

LINK ANDROID

LINK iOS

Line

line

Con quasi 350 milioni d’iscritti Line, è forse l’applicazione più vicina a WhatsApp per il numero di utenti iscritti.  Oltre a consentire l’invio di messaggi di testo, permette di effettuare videochiamate a prezzo zero. Non è solo un’applicazione d’instant messanging, ma può anche essere considerata un piccolo social network. La funzione Timeline, infatti, permette la condivisione sulla propria bacheca della posizione, delle foto, adesivi e degli status. È molto diffusa nei paesi asiatici.

Pro: gratuito, pluralità di funzioni, continui aggiornamenti, grafica interessante, client desktop

Contro: consumi eccessivi

LINK ANDROID

LINK iOS

WeChat

WeChat

Altra applicazione molto famosa e sponsorizzata da testimonial di eccezione come Messi e Belen Rodriguez. L’applicazione è gratuita, priva di banner pubblicitari e permette di avviare conversazioni singole o di gruppo, inviare emoticon, immagini, video, file audio. Inoltre, i contatti di WeChat non potranno vedere il numero di telefono. È stata la prima App a introdurre i brevi messaggi vocali.

LINK ANDROID

LINK iOS

BlackBerry Messenger

bbm

Per anni punto di forza per Rim. BBM è un’applicazione che risulta molto più completa della nota Whatsapp. Offre la possibilità di avviare chat individuali, di gruppo e di inviare messaggi broadcast. Sono presenti le chiamate vocali in VoIP, la condivisione file e inoltre è possibile creare dei Gruppi per condividere contenuti con tutti i presenti. BBM al posto del numero di telefono o dell’email utilizza uno specifico PIN a tutela la privacy degli utenti.

LINK ANDROID

LINK iOS