Best Apps, le migliori app per l’Università

È giunto il momento di parlare delle Best Apps per l’università e per gli universitari. Creature misteriose drogate di caffeina che vivono per qualche anno (si spera!) in mezzo ai libri. Uno dei dogmi dello studente universitario è: avere tutto a portata di mano. Ecco perché verranno descritte le app migliori (e gratuite) per avere sotto controllo la vita universitaria.

Google Drive

Avere tutto a portata di mano significa poter accedere in qualsiasi momento ai propri documenti (appunti, libri, foto…). Il cloud ci da una mano. Scelgo Google Drive perché offre un servizio a 360° con molti servizi e offre 15GB gratuiti (ricordando che uno studente universitario è perennemente squattrinato). L’applicazione è disponibile per Android e iOS, con add-on per Windows&Mac per avere le stesse cartelle sul PC per modifiche più approfondite.

Google Drive permette, inoltre, di condividere con altri utenti una o più cartelle. Utile per chi vuole condividere con amici i propri appunti o avere appunti degli altri.

shot_2014-03-14_15-37-23

Scarica per Android

Scarica per iOS

 

QuickOffice

Acquistata da Google, QuickOffice diventa il compagno ideale di Google Drive. Consente di creare, aprire e modificare file di Office in maniera quasi veloce (dico quasi perché ho un Galaxy S e, probabilmente, ci vorrebbe un po’ di potenza in più per utilizzare bene il servizio).

File “semplici” li apre perfettamente (in foto una vecchia giornata di Fantacalcio fatta con Excel e vecchi appunti fatti con Word)

Una pecca: non consente di aprire/modificare formule scritte con MS Word. In base all’uso dipende quanto questa pecca è significativa (moltissimo per me), considerate che l’unico programma che consente di aprire e modificare perfettamente i file di MS Office è….MS Office (per alcune cose non posso, purtroppo, farvi a meno), si vocifera di un porting per iOS ma non ci spero più di tanto.

shot_2014-03-14_15-45-23             shot_2014-03-14_15-36-26

Scarica per Android

Scarica per iOS

Adobe Reader

Fondamentale per leggere/modificare documenti in PDF. Consente annotazioni “a mano libera”, sottolineature e input di testo (come nell’immagine), senza problemi si riesce a navigare anche in PDF molto grandi (nel mio caso un PDF da 380 pagine e 120MB).

shot_2014-03-14_16-07-07

Scarica per Android

Scarica per iOS

 

Libretto Universitario/iEsami

Quest’app ci consente, inserendo gli esami con crediti e voto, di avere una media ponderata e un “voto di laurea” basato su essa. Libretto Universitario consente, inoltre, di stimare la media facendo delle previsioni sul prossimo esame (se prendessi 23 in un esame da 12 crediti avrei una media di… e il “voto di laurea” sarebbe…).

shot_2014-03-14_16-16-12

Scarica Libretto Universitario per Android

Scarica iEsami per iOS

 

Google Keep

Il pacchetto Google ci offre, inoltre, un’app per creare note rapide e checklist, visualizzabili e modificabili da qualsiasi postazione, buona la possibilità di utilizzare immagini. Comoda per chi utilizza gran parte del pacchetto Google.

google-keep-03-300x535

Scarica per Android

Scarica per iOS