Guadagnare e fare soldi su iPhone (iOS) si può! Con le app Appjobber, Clashot e BeMyEye

Oggi vi parlerò di applicazioni per far guadagnare soldini scintillanti in ambiente iOS, quindi è essenziale avere uno smartphone con il simbolo della mela morsicata.

Appjobber

La prima applicazione si chiama “Appjobber”, è stata progettata in Germania nel 2011, ed è basata sulla piattaforma “crowdsourcing” (quindi è un modello di business nel quale un’azienda o un‘istituzione affida la progettazione, la realizzazione o lo sviluppo di un progetto, oggetto o idea a un insieme di persone), che dà la possibilità a imprese o società tedesche, austriache, francesi,spagnole, finlandesi ed italiane, di effettuare sondaggi d’opinione, reperire fotografie o informazioni in loco, grazie al supporto di un normale cittadino.

Gli utenti/lavoratori hanno cosi modo di sfruttare il loro tempo libero guadagnando qualche euro.

Il compenso minimo è di un euro a lavoro (sicuramente bassa come tariffa), ma può variare secondo la funzione svolta.

Un utente ha definito cosi AppJobber: “Una maniera semplice e divertente per scoprire posti nuovi e guadagnare qualcosa in cambio”.

Appjobber non è quindi soltanto uno strumento utile a realizzare piccoli guadagni, ma offre anche la possibilità di vedere la città in cui viviamo sotto nuovi aspetti, di inserire piccoli obiettivi sul nostro cammino, scoprire così luoghi nascosti e fare magari nuove amicizie.

Per maggiori info visitate il sito di Appjobber

Appjobber è disponibile gratuitamente su App Store

 

clashot

La seconda applicazione di cui parleremo è: “Clashot”, la cui piattaforma è dedicata esclusivamente al foto-giornalismo mobile, che permette di comprare o vendere immagini editoriali scattate e caricate in tempo reale direttamente dall’ iPhone.

L’applicazione è stata realizzata dalla: “Depositphotos Inc.”, è scaricabile gratuitamente e consente l’accesso a una cartella ”Reports”, indispensabile per raggruppare le foto da mandare al sito: “Clashot.com”.

In parole povere si caricano e si vendono le proprie fotografie, ed è fondato su 3 pilastri distinti.

° La possibilità di guadagnare attraverso i compensi, ed attraverso l’idea del social network.

° La possibilità di pagare le bollette e servizi direttamente con ciò che si guadagna.

° La possibilità di vendere le proprie immagini, anche attraverso il database di Depositphotos.

Clashot è quindi, una community per creativi e persone talentuose: L’obiettivo è di rendere le loro fotografie visibili per coloro che sono disposti a pagare per averle.

Clashot è disponibile gratuitamente nell’App Store

 

BeMyEye

Terza e ultima applicazione per guadagnare. Si chiama”BeMyEye”, è stata ideata e realizzata dall’italiano Gianluca Petrelli e si basa esclusivamente sulla necessità di soddisfare esigenze di marketing.

L’App in questione permette alle aziende interessate, di controllare la merce presente nei negozi, grazie all’ausilio di alcuni rilevatori (eye), i cui dati sono costantemente aggiornati dai jobber che svolgono un’ampia gamma di attività, questi compiti possono riguardare il controllo e la conferma dell’allestimento di una vetrina, la verifica della disposizione dei prodotti sugli scaffali, la mancanza di articoli di un certo tipo in una corsia, ecc.

BeMyEye è una startup operativa da un paio di anni, che si propone di fare da ponte, di fornire una piattaforma affidabile e veloce a quelle società che hanno bisogno di compiere delle rilevazioni sul territorio e che spenderebbero uno sproposito incaricandosene direttamente, dunque decidono quanto investire per ogni lavoro, in media tra i 7 e i 9 euro a prestazione.

Digitano gli indirizzi rilevati chi si trova nell’area destinata alla prestazione viene allertato con una notifica quando c’è bisogno del suo occhio.

BeMyEye è disponibile gratuitamente su App Store

Questo sono le tre applicazioni a mio avviso più efficaci per iOS, ce ne sono altre per questi dispositivi, ma in rete queste che vi ho elencato sono quelle che stanno andando per la maggiore, se siete interessati a regalarvi qualche soldino, e se avete un po’ di tempo libero, potete provare queste applicazioni, tentar non nuoce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *