Apple e IBM annunciano le prime app di IBM MobileFirst for iOS

Le aziende che vogliono entrare nel mondo del mobile ora hanno una nuova opzione, IBM MobileFirst for iOS.

IBM MobileFirst for iOS

Apple e IBM hanno rilasciato le prime 10 business app che promettono di rendere il funzionamento interno alle aziende più facile per i dipendenti e per i datori di lavoro. Le soluzioni IBM MobileFirst for iOS sono ora disponibili per i clienti business.

Le applicazioni, create ad hoc per iPhone e iPad, sono correlate ad un servizio cloud a disposizione delle aziende in settori come banche, retail, assicurazioni, servizi finanziari, compagnie aeree, telecomunicazioni e amministrazioni pubbliche . Secondo il comunicato stampa di Apple , le applicazioni IBM MobileFirst for iOS portano l’enterprise mobility ad un livello più profondo, aiutando i dipendenti ad accedere al pieno potenziale dell’azienda indipendentemente da dove si svolgono le interazioni con i clienti e a farlo in modo ancora più veloce, facile e sicuro. Le prime aziende a valersi di IBM MobileFirst for iOS sono Citi, Air Canada, Sprint e Banorte.

“Quello che stiamo offrendo è finalizzato direttamente alla ricerca di tecnologie per lo smart-business che danno nuovo valore all’intersezione tra Big Data e l’impegno individuale”, ha detto Bridget van Kralingen, vice presidente senior di IBM Global Business Services, continua “La nostra collaborazione combina l’esperienza di enterprise computing di IBM, con l’esperienza degli utenti Apple e l’eccellenza nella progettazione dei prodotti, questo per dare una spinta alle nuove generazione di professionisti.”

Sia Apple e IBM hanno dedicato pagine sui loro siti web per mostrare l’attuale suite di applicazioni. Le descrizioni sono promettenti, ecco alcuni esempi: Passenger + permette agli assistenti di volo di identificare i clienti VIP e li aiuta con servizi personalizzati direttamente in volo, come per esempio offerte speciali, cambi di prenotazione e informazioni sui bagagli. L’applicazione di vendita Assist è pensata per negozi al dettaglio, permettendo loro di consultare l’inventario del negozio e mostrare ai clienti prodotti basati su acquisti precedenti e individuare la posizione degli articoli in negozio.

Tuttavia, la sfida più grande per IBM MobileFirst for iOS sarà quella di funzionare senza problemi, queste applicazioni potranno attingere dalle competenze nei servizi di consulenza a livello globale di IBM, la progettazione dell’esperienza client e l’integrazione di sistemi enterprise, dagli analytics, flussi di lavoro e archiviazione cloud, alla gestione, sicurezza e integrazione su larga scala dei dispositivi.

Apple e IBM hanno annunciato questa partnership a luglio, a gran sorpresa, dal momento che le due società si sono scontrate per anni. La partnership mette pressione su Microsoft, in quanto le entrate della società di Redmond non stanno nei suoi prodotti di consumo, ma nelle offerte aziendali. Al momento dell’annuncio, Apple e IBM prevedono di rilasciare almeno 100 applicazioni aziendali focalizzate insieme.