Samsung accusata di riciclare display AMOLED

Un periodo molto difficile per Samsung. Dopo avervi mostrato quelli che saranno i cambiamenti di rotta della casa sud-coreana a causa delle forti perdite nel mercato, andiamo a parlare di un’accusa molto pesante ai danni di Samsung da parte di una persona, a sua detta dipendente in una fabbrica che costruisce dispositivi Samsung, con tanto di video.

Il video mostra l’utilizzo di un display AMOLED riciclato per la costruzione di un Samsung Galaxy Note 4.

https://www.youtube.com/watch?v=0lMyQpTmPqE

L’accusa in questione tratta del riciclaggio di display AMOLED soprattutto per la produzione degli ultimi dispositivi di Samsung come il Galaxy Note 4. Il dipendente afferma che ciò porta ad un deterioramento della qualità degli ultimi dispositivi Samsung. Il problema non è ancora rilevante nelle nostre zone, ma lo è invece molto in sud-corea dove Samsung è stata obbligata a smentire tutto tramite il proprio blog aziendale:

Ci sono delle voci riguardanti l’utilizzo di display AMOLED riciclati nei nostri smartphone. Questo non è affatto vero. I display AMOLED riciclati non sono stati utilizzati in fase di fabbricazione del prodotto, mentre alcuni di essi sono stati utilizzati per i servizi di garanzia a pagamento.

Queste sono le parole apparse sul blog Samsung. Anzi, secondo la stessa Samsung i display riciclati sono offerti solo ai clienti consenzienti che vogliono ridurre le spese per la sostituzione di un display rotto. Inoltre Samsung afferma che la persona in questione non sia un proprio dipendente e che non è chiaro che quello che si vede nel video, cioè una persona in fase di produzione di un Samsung Galaxy Note 4 tramite l’utilizzo di un display riciclato, avvenga in un’azienda Samsung.

Per ora sono solo dei rumors e rimaniamo in attesa di altre notizie. Quel che è sicuro è che sarà un finale di anno tormentoso per Sasmsung, che speriamo possa ripartire alla grande il prossimo anno e sia così in grado di sorprenderci tutti.

[Fonte: BR]