Come abilitare i permessi root di Android Lollipop sul Nexus 9 [Guida]

Google per il suo nuovo aggiornamento ad Android Lollipop, che al momento troviamo solo sul Nexus 6 e Nexus 9, ha apportato numerosissimi cambiamenti sopratutto in materia di sicurezza.

Fin dall’inizio si è pensato che questo avrebbe potuto causare qualche problema quando si cercava di ottenere i permessi root per apportare delle modifiche interne al proprio dispositivo.

Leggi anche | Android L sarà protetto da Samsung Knox, ma cos’è realmente Knox?

Ma ora grazie al famosissimo sviluppatore Chainfire di XDA, tramite questa pagina viene comunicato che il Root su Android Lollipop per la gamma Nexus è cosa certa.

Inizialmente viene svelata la possibilità di effettuare il root solo sul prossimo Nexus 9 che come ben sappiamo è diverso da tutti gli altri dispositivi visto che possiede un processore a 64-bit, quindi è bene badare di non utilizzare questa guida root anche su altri dispositivi.

Per abilitare i permessi root sul vostro Nexus 9 con Android Lollipop dovete semplicemente installare un piccolo file creato da Chainfire ed installarlo in Fastboot seguendo questa piccola e semplice guida:

Innanzitutto dovete abilitare le impostazioni di sviluppatore sul vostro dispositivo; quindi cliccate 5 volte sul numero della build nelle info del sistema per far apparire l’opzione ed attivate OEM Unlock.

root_nexus9

Poi dovete aver scaricato ed installato il seguente file:

SDK versione super SLIM | Download

Scaricate questo file zip: Download root Nexus 9

decomprimetelo e copiatelo nella cartella Platform Tools.

Quindi andate nella cartella (nel PC) dell’SDK – Platform Tools e aprite il terminale Windows (premete maiuscolo sulla tastiera + tasto destro del mouse e selezionate apri finestra comando)

A questo punto dovete avviare il vostro Nexus 9 in Fastboot dalla recovery (volume giù + tasto power del vostro dispositivo) e digitate i seguenti comandi dopo averlo connesso al PC tramite il cavo USB, come se carichereste una qualsiasi ROM

fastboot oem unlock

poi

fastboot boot inject.img

ed infine

fastboot flash boot patched.img

A questo punto il procedimento è finito ed il root sul vostro Nexus 9 con Android Lollipop è abilitato; se il telefono non si riavvia autonomamente, fatelo voi!

Chainfire non consiglia di eseguire tale procedura ad utenti che non hanno mai utilizzato il Fastboot; anche se è in fase di sviluppo un nuovo aggiornamento di CF-Auto-Root che renderà il tutto più semplice ed immediato anche per i meno esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *