Nexus 6 e tap-to-wake: comodità in arrivo!

Uno dei primi pensieri riguardo il nuovo Nexus 6 è sicuramente il fatto di dover estendere la propria mano per riuscire ad attivare tutte le features offerte dai pulsanti fisici.

Nexus 6

Anche il solo mettere in standby/risvegliare il device comporta un’estensione della mano non da poco: se avete mani incredibilmente grandi non dovrebbero esserci problemi, ma per una mano “comune” (come la mia) sarebbe d’obbligo tenere la bestia da 6 pollici con due mani anche per una funzione così semplice.

Ringraziamo Google e Android 5.0 Lollipop per aver attivato la funzione tap-to-wake (il “toc toc” introdotto a partire da LG G2 che consente di mettere in standby/risvegliare il terminale facendo semplicemente un doppio tap sul display).

È chiaro che la gamma Nexus non è nuova a questa “innovazione”: tramite root e qualche app dedicata era già possibile simulare questa feature (a dimostrare quanto possa essere versatile questo brand), ma vederlo implementato “di serie” è sicuramente qualcosa di comodo ed è un segnale del fatto che anche Android 5.0 vuole dare un’esperienza utente migliore rispetto alle versioni precedenti.

Sembra che questa funzione sarà implementata anche su Nexus 9, un device da tenere sicuramente con due mani, ma la comodità è sempre ben gradita!

 

[via]