I migliori Smartphone sotto i cento euro!

Avete bisogno di un modesto catorcio per gestire una seconda sim? Il vostro amato bolide è finito in assistenza e vi serve un muletto per tamponare? Dovete fare un regalo a una persona poco avvezza alla tecnologia o a qualcuno che odiate?

Ecco alcuni dei migliori tra i peggiori smartphone, reperibili sotto la soglia dei cento euro! Scherzi a parte. Non è un segreto che, in questa fascia di prezzo, non si può certo pretendere di acquistare un prodotto di qualità. Ognuno dei dispositivi che andremo ad analizzare è il frutto di numerosi compromessi, che potremmo essere disposti ad accettare al fine di spendere il meno possibile.

La buona notizia è che, rispetto a qualche anno fa, anche gli smartphone low cost sono migliorati sensibilmente. Vediamo allora cosa ci propone il mercato:

 

Wiko Lenny

Wiko-lenny-noir-1280x691

Se vi piacciono gli smartphone con display generosi, Wiko Lenny è quello che fa per voi. Con i suoi 5” rappresenta una vera e propria eccezione in questa fascia di prezzo.

Cosa che non si può certo dire dei top di gamma, per i quali vale esattamente il contrario. Per forza di cose, le dimensioni sono importanti, ma non esagerate. La risoluzione dello schermo TFT è in linea con quella dei competitor, tuttavia, data la diagonale, la densità per pollice è minore.

Abbiamo comunque a che fare con un prodotto dalla dotazione completa. Non mancano l’espansione di memoria, il sensore di luminosità, il flash led e una fotocamera anteriore da 1.3 Mpxl. La camera posteriore da 5 Mpxl gira video a 720p, ma non dispone dell’autofocus. Il Mediatek dual core Cortex A7 con clock a 1.3 GHz è un processore senza pretese, sufficiente a gestire gran parte delle applicazioni e non stressa la batteria da 1800 mAh.

Un valore aggiunto, tra i terminali low cost, è la presenza di Android 4.4 Kit Kat, progettato per funzionare discretamente anche su dispositivi dalla Ram ridotta, qual è il Wiko Lenny. Ecco la scheda tecnica completa:

  • Display: TFT 5” (480*854 pixel)
  • Connettività: HSPA+/3G+/3G WCDMA 900/1900/2100 MHz, 2G GSM/GPRS/EDGE 850/900/1800/1900 MHz
  • Trasmissione dati: HSDPA 21Mbit/s – HSUPA 5,76 Mbit/s
  • Sistema operativo: Android™ 4.4 (Kitkat)
  • Processore: Dual Core 1,3 GHz, Cortex-A7
  • Dual SIM: Sì
  • Dimensioni: 143*73*9.6 mm
  • Peso: 174 g (con batteria)
  • Batteria: 1800 mAh – Standby: Fino a 336 ore – Autonomia in conversazione: Fino a 16 ore (2G) / 8,5 ore (3G)
  • ROM: 4 GB
  • RAM: 512 Mb
  • Memoria espandibile: Micro SD fino a 32 GB
  • Accelerometro: Sì
  • Bussola (Magnetometro): Sì
  • Rilevatore di prossimità: Sì
  • Fotocamera principale: 5 Megapixel
  • Funzionalità: Smile shot
  • Flash: Sì
  • Fotocamera anteriore: 1.3. Megapixel
  • Zoom digitale: 4x
  • Videoregistratore: 720p
  • SAR: Testa 0,482 W/kg. Corpo 0,799 W/Kg
  • Radio FM stereo: Sì

LINK AMAZON

Leggi anche: Wiko Lenny: nuovo smartphone da 5″ a meno di 100 €

 

Wiko Sunset

wiko sunset

Rimanendo in casa Wiko, se le dimensioni del Lenny sono oltre il limite tollerabile e vi accontentate di una fotocamera da 2 Mpxl, il più economico Sunset rappresenta una scelta interessante.

Del tutto simile al fratello maggiore, ma con un schermo da 4” e dimensioni contenute, che lo rendono comodo da maneggiare e trasportare. La vasta gamma di colori disponibili, ne fanno un prodotto particolarmente indicato ai giovanissimi senza pretese, che si affacciano al mondo della comunicazione.

  • Display: TFT 4” (480*800 pixel)
  • Colori disponibili: Nero, Bianco, Corallo, Turchese, Fucsia, Giallo limone, Viola
  • Connettività: HSPA+/3G+/3G WCDMA 900/2100 2G GSM/GPRS/EDGE 850/900/1800/1900
  • Trasmissione dati: GPRS, EDGE DL, HSPA+ 5,76 Mbps
  • Sistema operativo: Android™ 4.4 (KitKat)
  • Processore: Dual Core, 1.3 GHz
  • Dual SIM: Sì
  • Dimensioni: 127.3*65.5*11.3 mm
  • Peso: 113 g (con batteria)
  • Batteria: 1300 mAh Standby: Fino a 300 ore Autonomia in conversazione: Fino a 12 ore (3G). 18 ore (2G)
  • ROM: 4 Gb
  • RAM: 512 Mb
  • Memoria espandibile: Micro SD fino a 32 GB
  • Accelerometro: Sì
  • Bussola (Magnetometro): No
  • Rilevatore di prossimità: No
  • SAR: Testa: 0.580 W/Kg. Corpo: 0.916 W/kg
  • Fotocamera principale: 2 megapixel
  • Funzionalità: Face detection, scatto a raffica, Smile Shot, Scatto Panoramico
  • Flash: LED
  • Fotocamera anteriore: 1.3. Megapixel
  • Zoom digitale: 4x
  • Messa a fuoco automatica: No
  • Videoregistratore: Risoluzione FWVGA. Max 25 frame/s

LINK AMAZON

 

Huawei Ascend Y330

Huawei-Ascend-Y330-4

Se Wiko preferisce adottare un’interfaccia pura e semplice di Android con poche modifiche, Huawei invece personalizza il sistema con la sua Emotion UI. Se ciò sia un vantaggio o meno, tocca deciderlo all’utente, in base alle proprie preferenze, sta di fatto che Y330 è una valida alternativa, che condivide gran parte della scheda tecnica del Sunset.

La batteria da 1500 mah garantisce una discreta autonomia e la camera principale ha una risoluzione di 5 Mpxl. Mancano però il flash, la fotocamera anteriore, il sensore di luminosità e quello di prossimità.

  • Tecnologia display: TFT
  • Risoluzione display: 480×800
  • Densità pixel: 233 dpi
  • Dimensione display: 4 “
  • Dimensioni smartphone: 63,5*122,1*11,3
  • Peso: 126 gr
  • Risoluzione fotocamera: 3 Mpix
  • Flash fotocamera: no
  • Autofocus: no
  • Fotocamera secondaria: no
  • Rete HSUPA
  • Velocità rete 21 Mbps
  • Wi-Fi b/g/n
  • Bluetooth: 4.0
  • NFC: no
  • GPS: si
  • Radio FM si
  • processore Mediatek MTK6572
  • Frequenza processore [?] 1.3 GHz (dual core)
  • RAM 512 MB
  • Memoria interna (ROM) 4 GB
  • Memoria espandibile: si
  • Batteria 1500 mAh
  • Accelerometro: si
  • Bussola digitale: no
  • Sensore di prossimità: no
  • Sensore di luminosità: no
  • Giroscopio: no
  • Barometro: no

LINK AMAZON

Leggi anche: Huawei annuncia Ascend Y330, smartphone entry-level a 79€

 

Samsung Galaxy Ace Style

Galaxy-Ace-Style-Product-

Benché il prezzo di listino superi i cento euro, è possibile trovare molto facilmente il Galaxy ace Style al di sotto di tale soglia, sia nelle catene più famose, che sui siti più blasonati.

Piccolo ed elegante, questo prodotto vanta un design che colpisce, pur non disponendo di materiali di alta qualità. L’interfaccia Touchwiz Essence, molto simile a quella del Galaxy S5, porta con se alcune funzionalità che mancherebbero su un terminale privo di personalizzazione.

Lo schermo da 4” TFT è abbastanza luminoso, anche se manca il sensore per la regolazione automatica. La fotocamera da 5 Mpxl, con autofocus, realizza scatti accettabili e gira filmati a 720p. Manca il Flash, ma è presente la fotocamera frontale VGA, per effettuare video chiamate.

Quasi sorprendente la presenza del NFC, una vera rarità in questa fascia. Il processore Broadcom dual core da 1.2 GHz cortex a9 rappresenta una scelta originale rispetto ai competitor, che montano perlopiù Mediatek cortex a7, meno potenti, ma più parsimoniosi. Se da un lato la versione 4.4 di Android risulta vincente, data la Ram, d’altro canto la memoria di soli 4 Gb, uno standard in questa fascia, potrebbe rivelarsi insufficiente per l’installazione di tutte le applicazioni desiderate.

  • Display: 480×800 a 4 pollici TFT touch a 16,7 milioni di colori
  • Larghezza 62,7 mm
  • Lunghezza 121,2 mm
  • Spessore 10,7 mm
  • Batteria: Li-Ion 1500 mAh (rimovibile)
  • Standby: 210 ore
  • Conversazione: 6 ore
  • S.O.: Android
  • Versione iniziale: 4.4.2 KitKat, UI TouchWiz Essence
  • Processore: Broadcom 21664T dual core a 1,2 GHz
  • Ram: 512 Mb
  • Rom: 4.096 Mb
  • Memoria Esterna: microSD/SDHC fino a 64 GB
  • Bluetooth: Si (4.0)
  • Wifi: Si (802.11 b/g/n), WiFi Direct, hotspot
  • Nfc: Si (S Beam)
  • Gps: Si
  • Radio FM: Si
  • Fotocamera: Si (Doppia)
  • Sensori Fotocamera: 5,0 Mpx + VGA
  • Risoluzione Foto: 2592×1944 pixel
  • Registrazione Video: 720p a 30 fps
  • Videochiamata: Si
  • Accelerometro: si
  • Bussola digitale: si
  • Sensore di prossimità: no
  • Sensore di luminosità: no
  • Giroscopio: no
  • Barometro: no

LINK AMAZON

Leggi anche: Samsung Galaxy Ace Style, da questo mese disponibile a livello globale

 

Nokia Lumia 530

lumia 530(2)

Colorato e giovanile, il Lumia 530 è lo Smartphone più economico della nuova gamma di prodotti Microsoft.

Lo Snapdragon 200 Quad core da 1.2 GHz ha sicuramente una marcia in più, rispetto ai processori dei diretti concorrenti, e i 512 Mb di Ram non mettono in crisi Windows Phone 8.1, che resta abbastanza fluido, persino su un dispositivo low cost come questo.

I soliti 4 Gb di memoria, benché pochi, sono comunque sufficienti, dal momento che è possibile installare le applicazioni su una micro sd fino a 128 Gb di capienza. Inoltre Microsoft offre 15 Gb di archiviazione gratuita su OneDrive, più altri 15 Gb, semplicemente abilitando l’opzione del caricamento automatico delle foto su Cloud.

Mancano la camera anteriore, il sensore di luminosità e il flash, ma la fotocamera posteriore da 5 Mpxl realizza scatti dignitosi. La batteria da 1450 mah garantisce una buona autonomia, grazie al processore poco energivoro e al display non eccessivamente risoluto.

  • Schermo – LCD, FWVGA 854 x 480, 246 ppi, 4″
  • Dimensioni – 119,7 mm x 62,3 mm x 11,7 mm
  • Peso – 129 g
  • Memoria – interna 4 GB, espandibile con microSD fino a 128 GB
  • RAM – 512 MB
  • SoC – Qualcomm Snapdragon 200
  • Processore – Quad-core 1,2 GHz
  • Fotocamera – posteriore 5 MP f2.4, messa a fuoco fissa, video 720 p, fotocamera frontale assente
  • Connettività – Bluetooth 4.0, micro USB 2.0, Wi-Fi 802.11 b/g/n, GPS
  • Batteria – 1430 mAh, removibile, 22 giorni in standby, 13,4 ore in chiamata
  • Mancano – Sensore di luminosità, fotocamera frontale, tasto fotocamera, NFC, Flash
  • Colori – verde, arancione, bianco, grigio scuro (scocca intercambiabile)
  • HSPA+: si
  • GPS: si (A-GPS, GLONASS)
  • Accelerometro: si
  • Giroscopio: no
  • Bussola: no
  • Radio FM: si

LINK AMAZON

Leggi anche: Nokia Lumia 530 nuovo dispositivo Entry Level disponibile da agosto a 85 €

 

In definitiva, questi, sono tutti device pieni di mancanze, ma valgono quello che costano, soprattutto se si pensa che fino a non molto tempo fa, non era affatto possibile acquistare uno Smartphone a prezzi tanto bassi. Dunque la scelta è vostra. Se telefonare, inviare messaggi, gestire la posta e controllare qualche pagina web è tutto ciò di cui avete bisogno e volete risparmiare qualche soldo, allora questi dispositivi corrispondono esattamente alle vostre esigenze!

Leggi anche: Consiglio acquisto smartphone a 100 euro, ecco i migliori sul mercato

Guida all’acquisto, i migliori smartphone sotto i 150 euro

Smartphone sotto i 200 €? tutte le migliori proposte e guida all’acquisto

I migliori smartphone di fascia media del 2014