Nexus 6, Nexus 9 e Android Lollipop annunciati (finalmente)

Google rende le nostre giornate di metà ottobre snervanti, consci del fatto che arriverà qualcosa di molto bello, ma non si sa quando e come. Nexus 6, Nexus 9 e Android Lollipop oggi hanno visto la luce.

Nessuna presentazione “futuristica” in stile Apple o Samsung: è bastato rilasciare un comunicato, correlato da un paio di pagine web e da un video su YouTube.

Nexus 6

Dal sito ufficiale di Nexus 6 scopriamo tutte le caratteristiche:

  • SoC Qualcomm Snapdragon 805 (Quad Core, 2.7 GHz)
  • Display da 5.96” (1440 x 2560)
  • GPU Adreno 420
  • Batteria da 3220 mAh
  • Doppio speaker stereo frontale
  • Fotocamera posteriore da 13 MP con stabilizzatore ottico
  • Fotocamera frontale da 2 MP
  • Versione da 32 e 64 GB
  • Android 5.0 Lollipop

Nexus 6Il device ricorda molto Moto X (con dimensioni, ovviamente, maggiorate). I preordini inizieranno il 17 Ottobre e le vendite il 3 Novembre. Purtroppo (ad ora) il Play Store Italiano non è ancora aggiornato (quindi da noi slitterà il tutto), il prezzo non è stato comunicato.

Nexus 9

Nexus 9, invece, “rivoluziona” il concetto di tablet in quanto non è proprio così convenzionale il formato 4:3 del display, vi lasciamo le specifiche tratte dal sito ufficiale:

  • SoC Nvidia Tegra K1 a 64 bit
  • 2 GB di RAM
  • Display da 8.9 IPS QXGA (2048 x 1536)
  • 16 o 32 GB di memoria interna
  • Batteria da 6700 mAh
  • Doppio speaker frontale con HTC Boomsound

Stesso discorso di Nexus 6 per quanto riguarda preordini e prezzo.

Nexus 9

 

Android 5.0 Lollipop

Vi riportiamo informazioni tratte dal sito ufficiale e le novità introdotte:

  • Material design: la nuova UI per un’esperienza migliore, coerente e identica per ogni applicazione, anche in dispositivi diversi
  • Notifiche: possibilità di impostare la priorità per alcuni contatti o in certi orari, possibilità di rispondere ad un sms direttamente dalla lock screen,
  • Batteria: maggiori informazioni sulla durata della stessa e nuove funzioni che estendono l’uso del telefono di 90 minuti
  • Sicurezza: aumentata per prevenire i furti grazie a SELinux e possibilità di accoppiare il dispositivo con il proprio smartwatch
  • Condivisione: account multipli
  • Nuove impostazioni rapide
  • Connettività migliorata
  • Maggiori performance, grazie ad ART e alla compatibilità con i processori a 64 bit
  • Migliorata la multimedialità con le OpenGL ES 3.1
  • OK Google