Nexus 6 e la rivolta popolare

Per fortuna sta per arrivare il 15 ottobre e allora,  forse, Google svelerà i nuovi prodotti della gamma Nexus. E finalmente la gente si convincerà che Google è nelle condizioni di fare quello che vuole.

nexus6

Da quando sono trapelate le prime informazioni pressoché definitive sul nuovo Nexus non ho fatto che leggere commenti di qualsiasi genere.  Li ho raggruppati in alcune macrocategorie:

  1. È troppo grande,  mi dispiace da morire ma dovrò fare a meno di comprarlo
  2. Di sicuro sono notizie false,  avrà lo schermo più piccolo
  3. Ci sarà una seconda versione più piccola
  4. Google non può fare un phablet,  deve ascoltare le opinioni degli acquirenti

Potrei continuare per un pezzo ma preferisco fermarmi ed iniziare con le considerazioni.

GRUPPO 1

La prima risposta che mi viene in mente è : “ma chi se ne frega”. Nessuno ti obbliga a comprare qualcosa. E se un telefono non ti piace non comprarlo. Non sentirti in colpa perché, per una volta, non potrai comprare un Nexus che ti fa sentire tanto Geegeek/nerd quando discuti con i tuoi amici. “Io compro solo Nexus perché voglio l’interfaccia pura di Android, odio Samsung (salvo quando hanno prodotto il Nexus s e il Galaxy Nexus), Apple e il mondo intero. Però 5.9 pollici sono troppi, non posso rimangiarmi quello che ho detto sui phablet. E ho le tasche piccole. E le mani di un bambino, piccole e pacioccose, che non arrivano da nessuna parte e che non riescono a tenere in mano qualcosa che sia più grande di 5.2 pollici”. Perché gli smartphone si devono usare con una mano sola, l’altra serve per grattarsi il culo. E si devono mettere solo e sempre nella tasca anteriore dei nostri jeans con tasche microscopiche.

GRUPPO 2

No, non avrà lo schermo più piccolo solo perché lo decidi tu. Se Google ha deciso di produrre un phablet lo farà e basta. E lo farà con lo schermo da 5.9″. Anche se a molti non piacerà. C’è forse stata una sommossa popolare quando Apple ha presentato iPhone 6 Plus? Non mi sembra.

GRUPPO 3

Anche lo scorso anno si parlava di un Nexus 4 LTE che avrebbe affiancato Nexus 5. Mi sembra che non sia successo. Quindi dubito che quest’anno Google voglia produrre due modelli, magari, come vaneggia qualcuno, per emulare Apple. Non è nelle stile Google.

GRUPPO 4

Perché Google dovrebbe ascoltare le lamentele di un gruppo di piagnoni e sconvolgere i propri progetti? Se ha deciso di produrre un phablet vuol dire che ha bisogno di una piattaforma adatta agli sviluppi futuri di Android.

La linea Nexus, giusto perché ce lo ricordiamo, non è nata per portare guadagni importanti a Google ma come piattaforma per gli sviluppatori.  Che poi,  ultimamente, abbia raccolto una schiera di adepti attratti dall’ottimo rapporto prezzo/prestazioni  è un altro discorso. Il colosso di Mountain View non fa della vendita di smartphone il proprio core business, i soldi arrivano da altre parti. Per cui se anche Nexus 6 dovesse vendere poco, in California nessuno si strapperà i capelli. Nexus 4 e Nexus 5 hanno venduto parecchio perché offrivano un ottimo rapporto qualità prezzo. Lo stesso probabilmente farà anche Nexus 6 ma la gente sembra sconvolta dal fatto che Google non segua l’esempio degli altri. Schermi leggermente più grandi ad ogni nuova versione.

Proviamo a ragionare dal punto di vista di Google: abbiamo smartphone di tutte le dimensioni ma non un phablet. Ed il mercato sta andando in quella direzione. Dobbiamo poter ottimizzare  l’interfaccia di Android anche per gli schermi grandi. Facciamo un telefono grande. Punto.

E allora finitela con le finte minacce “Mi dispiace ma non lo comprerò”, “peccato ma per questo giro abbandonerò Nexus e comprerò un Note 4 (questi sono i più fessi di tutti, lasciatemelo dire) perché almeno ha la Spen”, “Google non può fregarsene dei suoi clienti o farà una brutta figura”, “Google ci rimetterà un pacco di soldi perché, per me, Nexus 6 rimarrà sugli scaffali”. Lo dico un’altra volta: CHI SE NE FREGA! A chi vuole che interessi se non ti comprerai il Nexus 6 perché va contro i tuoi principi morali? O solo perché hai paura che ti prendano in giro perché giri con un telefono enorme? Cos’è che ti disturba e ti fa sentire in diritto di appestare tutti i forum, i post di Google+, Facebook, Twitter, di commenti in cui esprimi il tuo disappunto? Cos’è che ti fa credere che insistendo Google cambierà idea e ascolterà le tue preghiere?

Tanto fra due mesi, non appena i tuoi amici si saranno dimenticati dei tuoi discorsi ti fionderai sul sito degli Stockisti e ti comprerai il Nexus 6, perché avrai letto un sacco di recensioni entusiastiche, avrà alcune funzioni esclusive delle quali ti accorgerai di non poter fare a meno e lo avrai visto in mano ad un paio di bimbominchia. Per te, e solo per te, Google produrrà un Nexus 6 verde ramarro, così potrai sentirti completamente diverso e far notare a tutti che hai solo aspettato la versione verde perché meglio si adattava alla tua filosofia ambientalista. E allora smettila di resistere, lasciati andare, abbraccia il lato phablet di Google e vivi sereno. E soprattutto finiscila di fracassarci le palle con i tuoi commenti.

State in campana, il Bastian Contrario vi osserva con attenzione ed è pronto a colpire ancora.