Account email diversi? Vediamo come unirli in Gmail web [Guida]

Quanti di noi hanno più di una email?! Magari con provider diversi, Gmail, Libero, Yahoo, Hotmail ecc.. ed ogni volta per consultarle bisogna aprire decine di applicazione o pagine web: una confusione totale! Ora, in questa guida, proveremo a racchiuderle in una sola app: Gmail!

Gmailhacker

 

Gmail non è l’unica applicazione ad aggregare vari provider ma, è l’unica a possedere vere notifiche in Push ed anche è l’unica che si appoggia ad un Server Exchange.

Tutte le altre app, a partire da quella del vostro provider per finire a K9, utilizzano un server normale che eseguono un “Refresh ogni tot minuti” per verificare eventuali email ricevute. Questo però comporta parecchi svantaggi, come ad esempio un utilizzo spasmodico della connessione Internet, un consumo eccessivo della batteria ed una CPU sempre attiva.

Gmail invece, scavalca questi problemi perché non si connette ogni “tot” minuti ma solo quando arrivano effettivamente delle email con un ulteriore vantaggio di riceverle in tempo reale, a differenza degli altri software.

Come dicevamo c’è la possibilità di racchiudere qualunque provider su Gmail come ad esempio la vostra casella di posta di Hotmail, Libero, Yahoo, AOL, Aruba ed altre.

Un altro vantaggio è che non si dovrà recarsi sul provider importato su Gmail per rispondere ad una email, ma lo si potrà fare direttamente dal proprio account di Big G, con lo stesso dominio di partenza. Quindi chi riceverà la mail inviata tramite l’applicazione di Gmail, la riceverà con il dominio originale e non con quello Gmail (@gmail.com).

Questo fa risparmiare tempo, soldi ed è molto più ordinato, perché si potrà gestire anche 5 indirizzi email di provider diversi ad un solo account Gmail!

gmail-5.0-material-design

Per ottenere questi vantaggi bastano solo 2 passaggi, ricordiamo che il provider scelto deve consentire l’accesso POP3.

Il primo passaggio è opzionale, ma per chi ha bisogno di poter ricevere le mail in tempo reale è necessario mentre chi non ha questo bisogno basta seguire solo il secondo passaggio che vi permetterà di ricevere le mail in modo tempestivo, ma con un intervallo di 5 minuti e non sarà l’applicazione ad interrogare il provider, ma il server di Google, tradotto in nessun consumo extra.

 

Primo passaggio

  1. Recarsi all’interno della web mail (non app o Outlook) che si è scelto di unire a Gmail
  2. Inoltrare tutte le email verso l’account di Big G

 

Secondo passaggio

Questo passaggio è fondamentale e serve, oltre che ricevere le mail dal provider prescelto, a rispondere direttamente da Gmail su qualsiasi piattaforma (Desktop, Mobile ecc…)

  1. Apri Gmail
  2. Fai clic sull’icona dell’ingranaggio in alto a destra
  3. seleziona Impostazioni.
  4. Seleziona la scheda in alto Account e importazione.
  5. Nella sezione Scarica la posta da altri account (utilizzando POP3), fai clic su Aggiungi un tuo account di posta POP3.
  6. A questo punto inserisci l’indirizzo email completo dell’account al quale desideri accedere, quindi fai clic su Passaggio successivo.
  7. Gmail proporrà delle impostazioni standard, ti consigliamo tuttavia di verificare la porta e il nome del server con il provider da cui desideri scaricare la posta. Inserisci poi la tua password.
  8. Seleziona una delle opzioni seguenti:
  • Lascia una copia dei messaggi scaricati sul server.
    Se desideri lasciare una copia di ogni messaggio che Gmail scarica negli altri account di posta elettronica, seleziona questa casella. Infatti se questa opzione è selezionata, Gmail chiederà all’altro dominio di non eliminare il messaggio. Se preferisci invece eliminare le copie dei messaggi scaricati da Gmail, lascia questa opzione deselezionata e Gmail provvederà ad eliminare le email dall’altro account appena i messaggi verranno scaricati per poterli leggere solo su Gmail.
  • Utilizza sempre una connessione protetta (SSL) quando scarichi la posta. Se l’account email da cui recuperi la posta supporta la crittografia Secure Sockets Layer (SSL), puoi selezionare questa opzione per fare in modo che tutte le informazioni ti vengano inviate attraverso una connessione protetta. Se selezioni questa opzione e il tuo provider di posta elettronica non supporta SSL, Gmail ti informerà che la configurazione non è riuscita e per procedere sarà necessario deselezionare la casella.
  • Applica etichetta. Le etichette ti consentono di organizzare i messaggi in categorie, ad esempio lavoro, famiglia, attività, leggi dopo, barzellette, ricette e qualsiasi altra categoria desideri. Le etichette funzionano allo stesso modo delle cartelle, ma hanno una caratteristica speciale: puoi applicarne più di una per un messaggio. Solo tu puoi vedere le tue etichette, quindi anche se contrassegni un messaggio con “Migliore amico” o “Leggi dopo”, il mittente non lo saprà mai.
  • Archivia messaggi in arrivo. Rimuove i messaggi in arrivo, ma li conserva nell’account in modo che tu possa ritrovarli in un secondo momento. È come spostare un documento in uno schedario per conservarlo in modo sicuro invece di gettarlo nel cestino.

Ora hai quasi finito di configurare il tuo account. Fai clic su Aggiungi account.

Se ricevi un messaggio di errore durante la configurazione, fai clic sul link Mostra dettagli errore per scoprire maggiori dettagli sull’errore.

  • Se ricevi un messaggio che dice che POP è disattivato, vai alla pagina delle impostazioni dell’altro account di posta elettronica e scopri come si attiva POP.
  • Se ricevi un messaggio che dice che POP non è disponibile, è possibile che il tuo provider di posta elettronica non supporti POP.

Una volta aggiunto l’account correttamente, potrai scegliere se impostarlo come indirizzo mittente personalizzato. Questa opzione consente di scrivere messaggi in Gmail facendo però in modo che sembrino inviati da un altro account email. Fai clic su “SI” per impostare un indirizzo mittente personalizzato.

Ora è stata configurata la posta in entrata, a questo punto bisogno passare a quella inviata:

  • Fai clic sullo stesso percorso: icona a forma di ingranaggio in alto a destra e seleziona Impostazioni che si trova in cima a ciascuna pagina, quindi seleziona la scheda “Account e impostazione”.
  • In “Invia messaggio come” fai clic su Aggiungi un altro indirizzo email.
  • Nel campo “Indirizzo email”, inserisci il tuo nome (quello che vuoi che appaia al ricevente della mail).
  • Fai clic su Passaggio successivo >> e quindi bisognerà inserire le impostazioni del server SMTP del proprio provider.
  • Una volta salvate le modifiche si potrà utilizzare Gmail con un’altro account, ricevendo, cancellando e rispondendo a qualsiasi e-mail.

 

Disattivazione

Se non si vuole più ricevere messaggi in Gmail bisogna procedere in questo modo:

  1. Apri l’account Gmail in cui stai importando i messaggi.
  2. Fai clic sull’icona dell’ingranaggio in alto a destra.
  3. Seleziona Impostazioni.
  4. Seleziona la scheda Account e importazione.
  5. Individua la sezione Scarica la posta da altri account (utilizzando POP3)
  6. Fai clic su elimina accanto all’account da cui non vuoi più ricevere messaggi
  7. Stessa identica cosa eliminando l’account nella voce Invia messaggio come

 

Ci siete riusciti? Un po’ complicato, ma ne vale davvero la pena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *