I migliori moduli Xposed per Android, indispensabili ed utili

In questo articolo vogliamo elencarvi i migliori 15 moduli Xposed ed indirizzarvi nella scelta di quelli che potranno piacervi, oppure no, con un semplice elenco di quelli che noi riteniamo essenziali da avere sul proprio smartphone.

Vi ricordiamo che per l’installazione e l’esecuzione dei framework Xposed sono necessari i permessi root.

Ma andiamo per “scaglioni” e risolviamo l’enigma che attanaglia molti di voi; cos’è Xposed?

Si tratta di un celebre Framework che attraverso i propri moduli permette di personalizzare pressochè qualsiasi aspetto di Android compreso anche quello di moltissime applicazioni.

Per essere più semplici, Xposed non è altro che un raccoglitore di librerie e servizi necessari all’esecuzione di altre applicazioni; queste librerie, prese singolarmente, non svolgono nessuna funzione ma, piuttosto, permettono ad altre app (chiamate moduli) scaricabili direttamente da Xposed stesso di funzionare ed apportare profonde modiche al sistema.

I vari moduli possono essere presi solo esternamente dal noto sito di XDA.

La vera potenza dei moduli Xposed è che questi permettono agli utenti, dotati di permessi root, la possibilità di personalizzare senza limitazioni il sistema in ogni sua parte aggiungendo nuove funzionalità.

Leggi anche | Xposed Addicted Weekly: le basi di Xposed framework

Ora ecco la nostra guida che raccoglie tutti i migliori moduli Xposed da aggiungere al vostro Framework.

Se non l’avete fatto potete installare l’apposito software creato da XDA che trovate a questo link: Download Xposed Installer APK


 

#Aggiornamento#

se avete un dispositivo con l’ultima release del robottino verde vi consigliamo di leggervi la nostra guida (con video) su

come installare Xposed Framework su Android Lollipop a questo link

oppure di recarvi alla lista in aggiornamento di tutti i nuovi moduli Xposed compatibili con Android 5.0 a questo link.

 


 

App Setting (link)

1-app_settings

Questo è il primo modulo Xposed indispensabile, che permette di aggiungere moltissime impostazioni di qualsiasi applicazione installata all’interno del sistema.

Le impostazioni sono dalle più varie, come per per esempio modificare gli aspetti interni dell’applicazione in modo che venga avviata in maniera differente da quella normale con un utilizzo rivolto verso le proprie esigente.

Una delle particolarità è la possibilità di modificare la densità di pixel dell’applicazione avendo una visione “zoom out” della stessa aumentando di fatto la nitidezza dello schermo e questo può essere molto utile per sfruttare le potenzialità dei display più ampi.

Altre modifiche interessanti riguardano la grandezza del font dell’app, la lingua, rotazione dello schermo e molto altro. Insomma si tratta di un modulo veramente utile e versatile dal quale sarà possibile scegliere quali singole applicazioni modificare e quali modifiche apportare a ciascuna di esse.

 

Tindes Status Bar (link)

5-tintedstatus

Il modulo Xposed Tindes Status Bar non fa altro che trasformare la vostra barra di navigazione e di stato nello stesso colore del programma che state utilizzando in quel momento.

Il modulo funziona con quasi tutti i programmi senza nessun intervento da parte dell’utente dando un aspetto veramente “cool” alla vostra schermata, tanto da far ingelosire i vostri amici.

Come vedete dalle immagini, Tinted Status Bar funziona con praticamente tutti i programmi e sono pochi quelli che non vedono una modifica della barra (Twitter e Facebook tra i principali). Tutto avviene in automatico, in modo immediato e senza nessun intervento da parte dell’utente.

 

XPrivacy (link)

2-xprivacy_xposed

Questo modulo Xposed va dritto verso la salvaguardia della privacy che gestisce i permessi di tutte le applicazioni (come ad esempio il permesso di accedere alla lista contatti o localizzazione) dando dei dati “finti” all’applicazione.

Una limitazione riguarda lo storage esterno, il modulo non potrà interagire con tutte quelle applicazioni installate su scheda di memoria MircoSD.

Per identificare al meglio le applicazioni che possono accedere ai nostri dati sensibili, XPrivacy le evidenzia con un triangolo giallo oppure con un’ icona a forma di pianeta per quelle che hanno l’accesso ad internet.

 

DS Deep Sleep (link)

13-deepsleep-xposed

La durata della batteria è uno dei discorsi più preoccupanti e delicati quando si compra uno smartphone, però grazie a questo modulo Xposed Deep Sleep riuscirete ad estendere la durata della vostra batteria con una facilità disarmante.

Il software permette di selezionare da un elenco di profili di risparmio batteria quello pià indicato alle vostre esigenze settando anche i parametri per ottimizzare il risparmio.

Una volta attivata, quando il vostro dispositivo avrà lo schermo nero, il telefono sarà in perenne DeepSleep con connettività chiusa e tutti i servizi in background verranno riattivati quando procederete con lo sblocco del dispositivo.

In base alle impostazioni che inserirete il telefono riabiliterà la connettività per farvi ricevere le varie notifiche.

 

Gravitybox (link)

3-gravitybox

Questo modulo Xposed, in Italiano, molto semplice perchè presenta opzioni attiva / disattiva va a cambiare moltissimi parametri di sistema, come l’aspetto e funzionalità alla schermata di blocco, la barra di stato, la barra di navigazione e molto altro.

Dalla versione 3.2 sono state introdotte anche le notifiche flottanti Heads Up, che appariranno come finestre espandendosi a schermo intero attraverso un doppio tap.

 

XblastTools (link)

4-xblast tools

XblastTools è un altro modulo rivolto alla personalizzazione di Android in modo radicale con attenzione e pazienza ai singoli dettagli che potranno essere modificati in qualsiasi cosa vogliate

Presenta un’interfaccia piacevole e semplificata che racchiude tutto in questo unico modulo con la possibilità veramente di modificare qualsiasi cosa. Da avere!

 

Modaco Toolkit (link)

6-modaco-toolkit

Anche questo modulo è destinato alla personalizzazione ma, al contrario di Gravity Box, si tratta non tanto di cambiare l’aspetto del sistema personalizzando ma quanto il comportamento, come ad esempio visualizzare o meno l’operatore oppure mascherare il tipo di dispositivo che abbiamo.

Tutte le modifiche impostate verranno rese effettive dopo il riavvio del vostro smartphone.

 

XBatteryThemer (link)

8-XBatteryThemer 9-XBatteryThemer

Il titolo di questo Modulo Xposed non lascia dubbi su quale sarà il suo scopo: cambiare l’icona, testo e colore dell’indicatore della batteria.

Oltre alle personalizzazioni prettamente estetiche si hanno impostazioni come il nascondere completamente l’icona della batteria, impostare la soglia per un avvisto “di livello” oppure visualizzare o meno la percentuale di ricarica.

 

XMultiWindow (link)

10-multi-window-xposed

Come suggerisce il nome, XMultiWindow permette di eseguire due applicazioni affiancate sul vostro schermo in modo semplice e veloce senza tuttavia mettere a disposizione dell’utente maggiori funzionalità come il ridimensionamento e il riposizionamento della singola finestra.

Qualsiasi applicazione potrà essere lanciata in questa modalità aggiungendola all’elenco di quelle che volete lanciare in Multi Window.

 

Boot Manager (link)

12-xposed-bootmanager

Quando accendiamo il nostro dispositivo Android molte delle nostre applicazioni si avvieranno automaticamente rallentando (in alcuni casi) il sistema.

Ma grazie a questo utile modulo Xposed, Boot Manager, riusciremo a controllare tutte le esecuzioni automatiche delle nostre applicazioni velocizzando il nostro dispositivo Android.

L’utilizzo dello strumento è molto semplice; basterà cliccare sulle applicazioni che non si desidera che vengano caricate all’avvio.

C’è anche la possibilità di limitare le applicazioni di sistema nel caricamente, ma questa funzionalità richiede una donazione.

 

Greenify (link)

greenify

Questo modulo viene installato automaticamente insieme all’omonima app (qui trovate la nostra recensione completa) che va ad agire dove l’applicazione non riesce con oltre alla classica possibilità di “ibernare” le applicazioni per salvaguardare la vostra batteria, anche bloccare le app di sistema o social (come WhatsApp o Facebook) pur continuando a ricevere lo stesso le notifiche.

 

Wanam (link)

7-Wanam-Xposed

Wanam Xposed è l’applicazione perfetta per i vostri dispositivi Samsung con Android 4.2 o superiore che vi permette di personalizzare al massimo l’interfaccia TouchWiz in moltissimi aspetti estetici.

Le modifiche e personalizzazioni sono talmente tante che non ci basterebbe un libro per elencarvele tutte, visto che questo modulo riesce ad interagire praticamente con tutto il sistema operativo e l’interfaccia di Samsung.

 

Xposed GEL Setting (link)

Xposed-Gel-Settings

Xposed GEL Setting è un modulo Xposed per personalizzare le impostazioni al Launcher di Google, che troviamo a bordo dei dispositivi Nexus con moltissime funzionalità come ad esempio cambiare la griglia del desktop, app drawner, variare le dimensioni delle icone, sbarazzarci della barra di ricerca di default.

Trovate a questo link la nostra recensione completa del modulo.

 

BlackList (link)

Questo Modulo Xposed permette di bloccare facilmente chiamate e messaggi indesiderati sul vostro smartphone / tablet Android.

BlackList infatti vi dà la possibilità di creare delle “liste nere” (BlackList), liste di eccezioni oppure configurare manualmente le opzioni di blocco per numeri specifici da cui non volete ricevere nessun messaggio o chiamata.

Questo programma è davvero interessante perchè lavora costantemente in background e consuma veramente poca batteria grazie al poco utilizzo di memoria RAM rispetto a servizi simili.

 

RootCloak (link)

14-RootCloak

Concludiamo i nostri migliori moduli Xposed con RootCloak che non è altro un modulo che nasconde la presenza del root sul vostro dispositivo consentendo l’avvio alle applicazioni che richiedono un sistema non-rootato, come ad esempio app destinate a servizi bancari, streaming ecc..

RootCloak non fa altro che intercettare le richieste e rispondere che “il dispositivo non ha i permessi root”.

Purtroppo al momento non funziona con tutte le applicazioni, come ad esempio le chiamate e molto altro. Potete trovare la lista completa delle app compatibili al link che vi rimanda al modulo Xposed inserito nel titolo.