Project Ara tutto quello che c’è da sapere, verrà mostrato a metà Aprile

Sappiamo che Google punta molto sul Project Ara, infatti è stato confermato dal fatto che Google dopo aver ceduto Motorola a Lenovo si è tenuta tutta la divisione di questo progetto compresi i brevetti.

Ma andiamo per passi, che cos’è Project Ara?

Project Ara, conosciuto anche con il nome di PhoneBlock è una delle idee più interessanti di questo 2013. L’idea di base è estremamente semplice: è composto da singoli blocchi hardware ognuno facenti una determinata funzione (processore, ram, scheda video ecc.) inseriti e collegati ad un circuito stampato, come un pc, quindi quando si rompe un pezzo o lo si vuole aggiornare si cambia solo un blocco desiderato.

In questo modo potranno esistere centinaia di versioni dello stesso telefono, differenziate dalla scheda tecnica e costruite su misura per soddisfare le esigenze di ognuno.

L’idea è estremamente stimolante se si pensa che Project Ara potrebbe aprire un mondo ancora inesplorato dove le maggiori aziende potrebbero cimentarsi nel creare il blocco “migliore”, come ad esempio, se Sony produrrà un sensore fotografico potrà venderlo singolarmente al consumatore e si creerebbe così una competizione serrata anche per i singoli componenti.

project-ara-02_t

Ora Google è pronta a passare ai fatti concreti con PhoneBlock, infatti il 15 e 16 aprile presso il Computer History Museum di Mountain View si terrà la “Ara Developers Conference”, che riguarderà una serie di conferenze che permetteranno agli sviluppatori presenti di capire che cosa saranno in grado di fare con Project Ara, ed inoltre per chi non sarà presente sarà possibile osservare il tutto in diretta streaming.

Questo evento di fatto segna un primo grande passo di Google verso Project Ara, infatti l’azienda spiegherà al pubblico tutte le caratteristiche ed offrire le informazioni necessarie affinchè chiunque possa realizzare un “modulo Ara”.

Il Time ha da poco rivelato che una versione entry-level destinata agli sviluppatori costerà intorno ai 50 dollari con il solo modulo Wi-Fi.

Project Ara potrebbe cambiare il modo di pensare e rivoluzionare il mondo degli smartphone con l’idea di creare dispositivi internamente personalizzabili. Sicuramente se questo progetto andrà in porto sarà la vera rivoluzione e innovazione che tutti aspettiamo visto che negli ultimi tempi le novità di rilievo arrivano con il contagocce.

project-ara-03_t