iPhone 6 non supporta l’audio ad alta risoluzione per scelta

Con il passare dei giorni proseguono i test sui nuovi iPhone 6. Oggi tocca all’audio in alta risoluzione che a quanto pare non raggiunge le vette toccate da altri competitor.

Altarisoluzione
Alcuni smartphone presenti sul mercato supportano già la cosidetta alta risoluzione audio.

Il primo è stato LG G2, con la capacità di riprodurre audio loseless a 24bit e 192kHz. Subito dopo è arrivato Galaxy Note 3 e da poco anche i due nuovi modelli Sony, Z3 e Z3 Compact, si sono dotati di uno speciale processore che riesce a migliorare la qualità audio anche con file a bassa qualità.

Voci di corridoio asserivano che Apple stesse preparando un catalogo di brani ad alta risoluzione per la propria apiattaforma iTunes, in collaborazione con le etichette discografiche. Sembra però che i nuovi iPhone 6 non abbiano il supporto all’audio ad alta risoluzioen tra le loro caratteristiche.

È stato condotto un test empirico da esperti audio che hanno riprodotto dei file wav appositamente creati attraverso il jack delle cuffie e registrandolo con un registratore ad alta risoluzione le tracce registrate sono state passate ad Adobe Audition e comparate con i file originali.

La conclusione è stata che iPhone non supporta la risoluzione a 24 bit. E sembra che si tratti di una limitazione voluta in quanto il chipset Cirrus Logic 338S1201 supporta l’audio ad alta risoluzione.

La verità sul supporto all’audio ad alta risoluzione sui nuovi iPhone si può dedurre dalla dichiarazione di Tomlinson Holman, direttore del comparto audio di Apple, in una intervista del 2009.

“A cosa serve il sampling a 192kHz? A chi servono i 24 bit di precisione, che corrispondono ad 1 parte su 17 milioni in appena 5 microsecondi? A nessuno, ecco. Tutti questi bit sono solo marketing, se dobbiamo dire la verità”.

Sono solo giustificazioni o il discorso di Apple ha il suo senso? Dobbiamo avere una qualità assoluta anche su un dispositivo portatile o ci possiamo “accontentare”. Lo stesso discorso potremmo farlo per la risoluzione video, con molti produttori che puntano al QHD su schermi da 5″, quando la maggior parte dei nostri televisori da 32″-37″ arriva , se tutto va bene al Full HD.

Aspettiamo le vostre considerazioni, nel frattempo restate sintonizzati su EnjoyPhoneBlog per altre succose news.