Perchè Motorola non produce tablet?

Abbiamo visto la settimana scorsa la nuova gamma di prodotti presentata da Motorola (Moto X , Moto G e Moto 360) ma vi sarete accorti che continua a mancare qualcosa: un tablet

moto

Che i dispositivi prodotti da Motorola siano di ottima qualità è ormai assodato. Specialmente dopo essere stata acquisita da Google. Però dopo l’acquisizione da parte di Google, e anche dopo la cessione a Lenovo (Google ha però tenuto i brevetti e la sezione Ricerca e sviluppo) Motorola ha smesso di produrer tablet. Prima di Google ci sono stati Xoom e il suo successore Xoom 2. Qualcuno sperava che l’evento dell scorsa settimana portasse qualche novità in questo senso ma abbiamo visto che non è avvenuto.

Potrebbe essere solo una coincidenza ma, analizzando il mercato mobile vediamo che chi procude sia smartphone sia tablet riesce ad avere i maggiori profitti, ad esempio Samsung ed LG. Sarebbe bello che anche Motorola seguisse l’esempio di questi due colossi e tornasse a produrre un tablet, anche in un periodo di ristagno come questo (vedi il nostro articolo). Prendete il nuovo Moto X, con le sue cover in bambù o pelle, la sua qualità costruttiva, le sue innovative funzioni. Provate ora ad immaginare tutto questo in un tablet da 8 o 10 pollici, con le sue cornici sottili e un programma MotoMaker che vi permette di personalizzarlo. Potrebbe sbaragliare la concorrenza, se venisse messo sul mercato, spezzare l’egemonia di Samsung e Apple in questo settore.

Allora perchè Motorola continua a non produrre un tablet? Avrebbe potuto tranquillamente produrre il prossimo tablet Nexus, così come sembra che farà con lo smartphone (leggi qui). A questa domanda aveva risposto a gennaio Dennis Woodside ex CEO di Motorola, prima ancora che fosse annunciata la cessione a Lenovo. Motorola stava cercando di focalizzarsi sul settore smartphone, creando una piattaforma stabile su cui poter lavorare prima di dedicarsi ai tablet e ai dispositivi indossabili. Per quanto riguarda questi ultimi abbiamo visto Moto 360, il primo smartwatch di casa Motorola e Hint, auricolare bluetooth con comandi vocali. Vedremo se adesso Motorola inizierà a focalizzarsi sul settore tablet, l’unico settore in cui la loro proposta è carente.

Voci di corridoio affermano che entro natale Motorola potrebbe presentare altri 8 smartphone, oltre ai due già mostrati la scorsa settimana ma non si sa ancora niente su nuovi tablet. E voi, sareste disposti ad acquistare un tablet Motorola se avesse funzioni innovative come gli smartphone MotoX e MotoG. Quanto sareste disposti a spendere? Come dovrebbero essere questi tablet? Fatecelo sapere, nel frattempo restate sintonizzati su EnjoyPhoneBlog per avere altre novità su Motorola e i suoi prossimi dispositivi.