Paranoid Android conferma la sua “Next Big Thing”

Con un breve comunicato sul proprio account Google Plus il team Paranoid Android ha confermato di essere al lavoro su una nuova “Next Big Thing” che raggiungerà presto questa splendida Rom.

Paranoid

Nei giorni scorsi sono trapelate alcune informazioni su una grossa novità che il team Paranoid sta per introdurre nella propria Custom Rom. Storicamente Paranoid Android è sempre stata una Rom particolare, dotata di funzioni innovative e rivoluzionarie.

Basti pensare, per citare solo i casi più famosi, Halo, Peek, e Hover, senza dimenticarci del vecchio Hybrid Engine che permetteva di portare l’interfaccia tablet sugli smartphone Android.

Tutte le funzioni ideate dai ragazzi del team Paranoid sono state riprese in vario modo da altri team, basti pensare ad Hover, integrato da Google nella preview di Android L con il nome di Heads Up. Alcune idee, come Peek, sono state riprese da altre realtà (in questo caso da Motorola con suo Active Display) e migliorate per rendere più piacevole l’esperienza d’uso dello smartphone.

Tornando alla notizia di oggi, Paranoid Android sta per introdurre una funzione che potrebbe cambiare in maniera sostanziale la percezione dell’interfaccia di Android.

Si tratta di Dynamic System Bars, una funzione che permette di avere la barra delle notifiche e quella di navigazione in tema con l’applicazione in uso, in modo da renderli “quasi” invisibili.

Una funzione simile è stata introdotta tempo fa dal modulo Xposed chiamato Tinted Status Bar che cambia il colore della Status bar a seconda dell’applicazione in uso. Il grosso limite di questo modulo però è che la modifica riguardano solo la barra di notifica che prende il colore principale dell’app.

correndo l’app però la barra non si adegua al contenuto, tornando al colore originario (succede con Google+) o rimanendo comunque in evidenza. Quello che promette Paranoid con Dynamic System Bars è una cosa diversa: un sofisticato algoritmo analizzerà il contenuto dello schermo e colorerà sia la barra di stato sia quella di navigazione in maniera dinamica e in modo da renderle parte integrante dell’app utilizzata.

Il risultato finale dovrebbe darci la sensazione di avere un’app funzionante a pieno schemo, quasi in Full Immersive Mode.

Non appena il Team Paranoid pubblicherà una versione della sua Rom con la nuova funzionalità pubblicheremo un articolo di approfondimento. Restate sintonizzati su EnjoyPhoneBlog.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *