La migliore app per s-pen: Papyrus vs Skitch

Chiunque possieda un dispositivo dotato di uno schermo ampio (alla pari di un tablet, o un phablet, che stanno diventando tanto di moda), si sarà almeno una volta chiesto quale sia la migliore app per s-pen. Non occorre essere pittori o disegnatori per apprezzare l’utilizzo di un così comodo strumento, basta anche solo avere la necessità, saltuariamente, di prendere note.

SKITCH migliore app per s-pen

Noi di EnjoyPhoneBlog, accogliendo la richiesta del nostro utente Flavio, abbiamo navigato il Play Store alla ricerca della migliore app per s-pen disponibile; non pretendiamo naturalmente di aver trovato la migliore app per s-pen IN ASSOLUTO, ma senz’altro i due contendenti che oggi si sfideranno per questo titolo hanno credenziali di tutto rispetto.

Papyrus-migliore-app-per-s-pen

La prima la abbiamo già incontrata nella nostra Top 11 app per prendere note (se siete curiosi, o interessati, cliccate QUI): insignita della Menzione d’onore nella categoria Produttività durante la Samsung Galaxy Note S Pen App Challenge, Papyrus è stata sviluppata con la precisa intenzione di trasmettere agli utenti, specialmente a coloro che possiedono un Samsung Galaxy Note, una sensazione di estrema maneggevolezza e comodità nell’utilizzo della s-pen; la seconda, Skitch, è invece frutto del team di sviluppo di una famosa app per prendere note, Evernote, e che può vantare una serie di features veramente impressionante e un supporto costante nel tempo.

Saprà Davide battere Golia? Scopriamolo in una serie di versus, attraverso i quali abbiamo stabilito quale, tra le due, sia la migliore app per s-pen: interfaccia, immediatezza, features, consumo, premium. Vediamo di che cosa trattano queste categorie:

  • Interfaccia: come e dove sono disposti pulsanti, se essi sono più o meno facilmente raggiungibili utilizzando l’s-pen;
  • Immediatezza: qualora si abbia bisogno di prendere una nota nel più breve tempo possibile, quale app sia più immediata nell’apertura dell’editor;
  • Features: la sezione più interessante, probabilmente, che espone le funzionalità che le due app mettono a disposizione per raggiungere il titolo di migliore app per s-pen;
  • Consumo: quale applicazione influisca il meno possibile sulla memoria RAM;
  • Premium: le caratteristiche a pagamento che l’app mette in vendita, e se esse siano tali da non permettere l’utilizzo dell’app senza un esborso economico.

Partiamo?

INTERFACCIA

migliore app per s-pen

migliore app per s-pen

Aprendo l’app Papyrus, ci si presenta davanti la schermata principale: sul lato destro vi sono le note stilate, sistemate in ordine cronologico decrescente, con la più recente in alto; a sinistra, il menù gestionale, mentre in alto a sinistra i pulsanti che permettono la creazione delle note, da selezionare a seconda degli obiettivi: una serie di note raggruppate in un unico “blocco appunti” (notebook), una nota singola, oppure un PDF. Entrando nell’editor, sul fondo troviamo,a destra, i pulsanti “undo” e “redo”, mentre a destra si accede alla selezione degli strumenti (matita, gomma, selezione, testo…) e del colore, funzionale ma forse un po’ troppo assembrato (qualora teniate lo schermo in orizzontale, i pulsanti si sposteranno tutti in alto a destra). Putroppo per Papyrus, l’app è graficamente povera, caratterizzata da un colore grigio monotono e non molto piacevole; l’interfaccia avrebbe bisogno di uno svecchiamento.

Con l’app Skitch, invece, non accediamo ad un menù singolo, bensì ad una serie di barre scorrevoli, esteticamente molto gradevoli, che ci permettono di scegliere il tipo di nota che vogliamo stilare; l’editor presenta una schermata forse povera, ma molto funzionale: due pulsanti, posti uno in un angolo opposto dello schermo, in basso, permettono la selezione, a comparsa, rispettivamente del colore e degli strumenti. La praticità è alta, e, grazie anche ad un’estetica curata e colorata, decretiamo Skitch vincitore del primo confronto.

VINCITORE: Skitch

 

IMMEDIATEZZA

migliore app per s-pen

Screenshot_2014-08-19-19-00-23 (1)

Per stabilire quale sia la migliore app per s-pen, che sia anche la più veloce, ci siamo cronometrati mentre accedevamo all’app per aprire una nuova nota.

Papyrus, che presenta un menù fisso, che offre tutto in una sola schermata, permette di accedere molto velocemente: infatti, basterà premere il pulsante di “New note” posto in alto a destra, per aprire subito l’editor, e scrivere immediatamente la nota: 5 sec.

Skitch, invece, nonostante le barre a scorrimento siano assai belle dal punto di vista grafico, sono molto scomode per chi sia molto di fretta e, qualora disgraziatamente scorriate verso destra, invece che a sinistra, vi si aprirà la fotocamera, facendovi perdere ancora più tempo: 9 sec.

VINCITORE: Papyrus

 

FEATURES

migliore app per s-pen

migliore app per s-pen

Passiamo ora a vedere quali siano le caratteristiche di cui le app dispongono, e che ci permetteranno di stabilire con maggior correttezza la migliore app per s-pen in questo versus.

L’app Papyrus non offre grandi funzionalità che vadano oltre la semplice nota. Per quanto riguarda l’organizzazione delle note stesse, l’app permette di associare ad ogni nota una stella, ossia un’etichetta che ci permetterà di raggruppare in un’unica sezione (denominata “stared”) le creazioni selezionate; oltre a ciò, possiamo creare dei Notebook ed organizzare le note in maniera più efficace, catalogandole come se fossero raccolte in tanti volumi di una biblioteca. Ma non è possibile associare delle tags, nè si può dire che siano presenti molti strumenti, anzi: non è possibile scrivere un testo con la tastiera, bisogna tracciarlo con l’s-pen (come può sperare di diventare la migliore app per s-pen un’applicazione senza immissione di testo? Aspettate…). Non abbiamo avuto modo di provare la modalità multi-windows, non possedendo un Samsung od un dispositivo che supporti tale modalità, per cui non abbiamo potuto valutarla, ma ne segnaliamo la presenza.

L’app Skitch è il trionfo delle features: non solo permette di creare note normali, ma potrete scrivere su una pagina web (cercando il sito desiderato e catturando la schermata direttamente dall’app), su una mappa (selezionando il percorso con un procedimento del tutto similare a quello del sito internet), su una foto (da selezionare comodamente dalla galleria in-app, o scattandola sul momento), creando un PDF o aprendo Skitch dentro Evernote (di cui, ricordiamolo, è una stretta affiliata). Insomma, non c’è veramente confronto.

VINCITORE: Skitch

 

CONSUMO

ram migliore app per s-pen

Il test è stato rapido quanto sorprendente: senza dilungarci troppo, possiamo dire che la sfida la vince serenamente Papyrus. Secondo Clean Master, infatti, l’app occupa 18MB, contro i 44MB di Skitch: decisamente più leggera (ma non ocorre solo questo per essere la migliore app per s-pen).

Nota: il test è stato effettuato con un HTC ONE Max, da 2 GB di RAM.

VINCITORE: Papyrus

 

PREMIUM

migliore app per s-pen

migliore app per s-pen

Papyrus, come vi dicevamo prima, non è vero che non presenti alcuni strumenti indispensabili (forse) come il testo, l’evidenziatore o le forme geometriche: per poter sbloccare tali funzionalità (che non sono nemmeno tante, oltretutto), l’utente dovrebbe teoricamente pagare l’esorbitante cifra di 2,22€. Stesso qualora si voglia avere la possibilità di caricare le note sul cloud (al momento sono supportati solo Dropbox e Box), 3,46€ per riuscire a modificare ed importare file PDF; in totale sono 7,93€: sicuramente troppo.

Skitch possiede una sola funzionalità premium, e non è nemmeno strettamente correlata all’esperienza di Skitch: Evernote Premium offre, alla ragguardevole cifra di 5€ al mese, o 40€ all’anno, di sincronizzare le note Skitch tra i dispositivi autenticati con lo stesso account Evernote, ma per l’esperienza utente non è assolutamente indispensabile, anzi: Skitch è la migliore app per s-pen così com’è.

VINCITORE: Skitch

 

CONCLUSIONE

skitch migliore app per s-pen

Skitch si aggiudica dunque questo nostro confronto amichevole, e viene decretata migliore app per s-pen. Non solo per la maneggevolezza e la praticità con cui si prendono le note, attraverso l’uso del pennino, ma anche per una serie di funzionalità e caratteristiche che la rendono veramente completa. Naturalmente Papyrus rimane una valida alternativa per chi non ami troppo i fronzoli e gli inutili arzigogoli, essendo oltretutto terminato il confronto con un onesto 3-2.

E voi? Avete qualche app che attualmente, o che in passato avete utilizzato che ritenete la migliore app per s-pen? Comunicatecelo, e diteci perchè! Provvederemo a recensirla!

LINK per il download di Skitch

LINK per il download di Papyrus