Qnovo: ricaricare la batteria del proprio smartphone sarà più veloce

Benché siano molte le aziende che stanno tentando di studiare nuove tecnologie per migliorare le performance di durata e di ricarica delle batterie dei nostri device, Qnovo lo fa in maniera del tutto originale, in modo intelligente.

Infatti, invece che puntare solo su nuovi materiali o sulle caratteristiche prettamente fisiche della batteria, Qnovo ha ideato un sistema basato non solo sull’hardware (un chip QN200) ma anche sulla creazione di un apposito software (chiamato QNS). Questo sistema permette di determinare la quantità ottimale di potenza della corrente elettrica poiché ne misura la storia di ricarica, il livello, la temperatura.

Batteria-Iphone1

Lo stato della batteria viene così controllato e questa viene ricaricata, invece che da un flusso, da “singoli pacchetti” di energia, in grado di ottimizzare il pacchetto successivo. Il risultato è che la vita della batteria si allunga e che il tempo di ricarica diminuisce del 50%.

Anche se con performance inferiori, sembrerebbe che il sistema possa funzionare anche solo attraverso il software e quindi essere utilizzato anche nei telefoni senza il chip.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=UYfL8I4N3ls]

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=bQH3IUBSR_E#t=89]

Al momento Qnovo è in trattativa con diversi produttori di smartphone, di sicuro si tratta di un’innovazione piuttosto interessante vista la durata sempre inferiore delle batterie dei nostri device. Restiamo perciò in attesa di ulteriori news.

LEGGI ANCHE Ricaricare il telefono in 30 secondi? È possibile grazie a StoreDot