I migliori browser Android dalla A alla Z, analisi approfondita

INTRODUZIONE

browserwars

Stabilire quali sono i migliori browser Android? Si tratta sicuramente di un obiettivo ambizioso, che necessita di un lavoro costante e preciso, ma che siamo certi verrà ripagato con la soddisfazione di aver contribuito a far chiarezza all’interno di quello che, più che un market, assomiglia ad una distesa oceanica: Google Play ospita infatti un enorme numero di browser, alcuni blasonati, altri più sconosciuti, ma altrettanto validi.

In questa nostra recensione (ma che può benissimo assumere il nome di comparazione, visto l’alto numero di prodotti presi in considerazione) abbiamo deciso di allargare il nostro orizzonte mentale (e tecnologico): invece di considerare soltanto i browser più apprezzati dall’utenza per velocità, popolarità, o caratteristiche specifiche, abbiamo coperto un range più ampio, includendo anche i rookie del settore, ovvero quelle applicazioni che ancora non hanno riscosso il successo sperato (e magari anche dovuto), ma che probabilmente in futuro lo faranno. Naturalmente abbiamo anche dovuto fare delle rinunce, e ad alcuni è toccata l’esclusione: l’eccessiva estensione dell’argomento ci ha costretti ad operare un’attenta selezione.

Ma basta con le rinunce, è ora di iniziare: solo per voi, i migliori browser Android.

Nota: per i test è stato utilizzato un OnePlus One.

 

INTERFACCIA E DESIGN

Se avessimo stilato una lista dei migliori browser Android anche solo un anno fa, probabilmente i parametri di maggiore rilevanza sarebbero stati la velocità e la reattività ai comandi; gli smartphone attuali, invece, anche quelli appartenenti alla cosiddetta “fascia bassa” di prezzo, grazie ad un’industria di settore costantemente tesa al miglioramento (e al superamento) dei propri standard, posseggono caratteristiche hardware e software tali da parzialmente uniformare le statistiche – e da spostare il punto focale della discussione verso i parametri oggi maggiormente considerati, ma che allora erano ritenuti assolutamente di secondo piano.

Non è assolutamente errato affermare che questo settore abbia conosciuto cambiamenti pari a zero in un vasto arco temporale – l’interfaccia che gestiamo sui nostri smartphone generalmente altro non è che una versione miniaturizzata del nostro browser desktop. Abbiamo una barra degli indirizzi posta sulla parte superiore dello schermo, luogo dove trovano alloggiamento anche le schede, e un’immensa porzione di spazio bianco pronta ad essere colorata e riempita dai contenuti che andremo a ricercare.

Cosa ancor più particolare, e che va a suffragare la nostra osservazione iniziale, è il fatto che ogni browser preso da noi in considerazione presenti la medesima impostazione: tra tutti, soltanto Habit Browser (che purtoppo non è presente in questa lista) spezza la monotonia, relegando la barra degli indirizzi sul fondo dello schermo.

E se inizialmente potrebbe parere come una scelta quantomeno bizzarra, al primo utilizzo ci si accorge di quanto sia ragionata: con schermi in continua espansione (la media si attesta attorno ai 5″, ma è destinata a crescere), risulta essere una posizione molto più rapida e comoda da raggiungere. Certo, non stiamo dicendo che si tratti della soluzione migliore, ma è comunque un’innovazione di cui tenere conto, considerando anche che i tempi stanno cambiando.

Passiamo dunque ad esporre i nostri concorrenti:

10 – Lightning Browser

lightning migliori browser Android.png

Uno dei nuovi arrivati, ciò che balza subito all’occhio è l’estrema somiglianza con Google Chrome; ciò significa che anche qui troviamo un’interfaccia razionale, compatta, che punta ad evitare al massimo la dispersione concentrando nella schermata tutto ciò che c’è bisogno visualizzare. Ciò che differisce maggiormente da Chrome è la posizione delle schede, che si presentano come una comoda barra a scorrimento sulla sinistra.

Abbiamo incontrato alcune difficoltà nello scrolling e nell’atto di zoomare, e onestamente riteniamo che ic si sarebbe potuto impegnare di più su questo aspetto; ciò nonostante, riteniamo che i ragazzi del team di sviluppo abbiano fatto un gran bel lavoro.

[appbox googleplay acr.browser.barebones&hl=it]

 

09 – Next Browser

next browser migliori browser Android.png

Next Browser è una creatura del team che si cela dietro a GO Launcher EX, e perciò non sarà un problema, per gli users-fan dei loro prodotti, orientarsi al suo interno: l’interfaccia è colorata, vivace, ma allo stesso tempo minimale, e poco dispersiva.

Anche se si può notare qualche lag durante il caricamento delle pagine più pesanti, in generale lo scrolling, il panning e lo zoom sono ben gestibili, e lasciano veramente poco a desiderare.

[appbox googleplay com.jiubang.browser&hl=it]

 

08 – Puffin

puffin migliori browser Android.png

Molti potrebbero chiedersi, anzi, probabilmente la maggioranza dei lettori di questo articolo, perchè Puffin si trovi in questa lista, e soprattutto perchè occupi la posizione numero 8. Coloro che hanno utilizzato almeno una volta Puffin lo avranno già intuito, ma andiamo con ordine.

Puffin è, senza molti giri di parole (e nonostante faccia parte dei migliori browser Android), probabilmente il browser con il peggior aspetto di tutto il Play Store, e questo ben poco invidiabile titolo è stato raggiunto a causa di numerose carenze e difetti: per esempio, la gestione dell’interfaccia utente è frustrante, per via di una navigazione costantemente a singhiozzo e di lag diffusi; lo stesso discorso è riscontrabile nel caricamento delle pagine web. Zoom, scorrimento, panning, ogni cosa presenta dei problemi, lievi o gravi che siano; ciononostante CloudMosa, la società dietro a Puffin, è molto interessata a questi aspetti dell’esperienza utente (?), ma preferisce concentrare il proprio lavoro sulla velocità del loro browser (per capirne di più, continuate a leggere).

[appbox googleplay com.cloudmosa.puffinFree&hl=it]

 

07 – Javelin

javelin migliori browser Android.png

Anche se CM browser offre l’interfaccia più semplicistica e minimalista, Javelin dispone di quella più accattivante: non è una chiazza unica di colore – è bellissimo. Lo sviluppatore di Javelin ha utilizzato colori a tinta unita, e gli facciamo tanto di cappello per aver avuto un’idea tanto semplice quanto geniale.

Ancora una volta, abbiamo un’interfaccia priva di fronzoli, pulita, senza troppe personalizzazioni (e questo potrebbe anche essere un punto a suo favore). Ma per essere tra i migliori browser Android, occorre anche possedere velocità e poche incertezze nel caricamento: Javelin possiederà queste caratteristiche?

[appbox googleplay com.nubelacorp.javelin&hl=it]

 

06 – CM Browser

cm browser migliori browser Android.png

CM Browser è una new entry, ma appare già scafato quanto uno dei professionisti del settore, e non per niente vanta il sesto posto nella classifica dei migliori browser Android (per UI, per intenderci). Come avevamo già accennato, CM Browser offre la schermata più pulita e minimalista dell’intero Play Store, chiunque può orientarsi tra le sue schede, e non si farà fatica ad apprezzare la sua particolare interfaccia grafica. CM Browser è, alla pari di Next Browser, un prodotto nato dall’impegno di sviluppatori con un grande bagaglio di esperienze (CM sta per Clean Master, la famosa app per la pulizia della memoria del telefono), quindi forse non c’è da stupirsi troppo delle sorprendenti prestazioni di un browser alle prime armi.

A parte qualche leggero ritardo, registrato in occasioni veramente molto rare, generalmente la navigazione tra le pagine web è solamente un piacere.

[appbox googleplay com.ksmobile.cb&hl=it]

 

05 – UC Browser

CM browser migliori browser Android

Il senso d’accoglienza, insieme ad un caratteristico blu cielo, sono i marchi di fabbrica di UC Browser (e caratteristiche che gli hanno permesso di aspirare al rango di capolista dei migliori browser Android). Ergonomico, ben progettato, spazi e pulsanti ottimamente posizionati, il tutto per arrivare, naturalmente, ad una facilità gestionale raramente riscontrata altrove.

Panning, zooming, scrolling: nulla può impensierire UC Browser, che svolge qualsiasi operazione con estrema facilità, alla pari degli altri migliori browser Android!

[appbox googleplay com.UCMobile.intl&hl=it]

 

04 – Dolphin Browser

dolphin migliori browser Android.png

Dolphn Browser è un’esponente della vecchia scuola: il browser presente da più tempo sul Play Store, ciò che maggiormente lo caratterizza è la coriaceità e il fedele supporto degli utenti, che non hanno mai abbandonato il loro mammifero preferito.

Dolphin, alla pari della sua controparte animale, è un browser libero da schemi ed estremamente “giocoso”: oltre ad essere uno degli ultimi della sua categoria ad abbracciare completamente il colore (evitando la deriva minimalista), possiede numerose funzionalità in più rispetto alla concorrenza, cosa che naturalmente rende un poco più complessa l’esperienza utente, specialmente nei primi tempi d’utilizzo. Fortunatamente la navigazione dimostra di essere liscia come la seta.

[appbox googleplay mobi.mgeek.TunnyBrowser&hl=it]

 

03 – Opera

opera migliori browser Android

Opera è uno dei tre browser in questa lista che può vantare un’ascendenza “nobile”, risalente all’era dei browser desktop. Nonostante sia passato un numero svariato di anni, ancora oggi il team di Opera si dimostra maledettamente in gamba nella programmazione.

Il design è semplice, ma incomincia a sentire il peso degli anni, ed un ammodernamento sicuramente non sarebbe male accolto; fortunatamente, le prestazioni sono pari, se non superiori, alla media dei migliori browser Android, tanto da meritargli un terzo posto nella nostra prima catalogazione: anche se messo alla prova con siti decisamente pesanti, Opera non dimostra il minimo segno di cedimento.

[appbox googleplay com.opera.browser&hl=it]

 

02 – Firefox

firefox migliori browser Android.png

Molti dei browser presentati su questa lista sono un prodotto esclusivo per Android, ma non è certo il caso di Firefox (nè di Opera nè, come vedrete, di Chrome): il bagaglio di esperienze la squadra degli sviluppatori di Mozilla che porta con sè ne fa un prodotto altamente selezionato, ed adeguatamente testato sulla sua controparte desktop, che per merito, e non per altro, lo porta ad occupare le posizioni più alte della galassia dei migliori browser Android.

Anche se rispetto al suo diretto concorrente presenta un’ interfaccia un po’ troppo semplicistica, a suo vantaggio si può affermare che Firefox si dimostra più accogliente di Chrome; ciononostante, l’interfaccia non risulta essere eccessivamente user-friendly, poichè, alla pari di Dolphin, l’utente che utilizza l’app per la prima volta si troverà spaesato, in mezzo ad una moltitudine di funzionalità che spesso richiedono di essere direttamente testate per comprenderne al meglio l’utilità.

[appbox googleplay org.mozilla.firefox&hl=it]

 

01 – Chrome

Chrome migliori browser Android.png

Molti hanno imparato ad apprezzare Google Chrome per via del fatto che i produttori di smartphone tendono ad installare l’app di default all’interno dei loro prodotti; ciononostante, siamo ancora lontani dall’affermare che Chrome abbia raggiunto l’apice della perfezione in materia di grafica. L’interfaccia utente è infatti piacevole alla vista e all’uso, ma nulla che veramente lo contraddistingua dalla concorrenza.

Dove veramente Google Chrome fa parlare di sè è nel capitolo riguardante le prestazioni: nessun lag, nessun intoppo, nessun rallentamento nè durante il caricamento delle pagine web (pesanti e cariche di immagini che siano), nè al momento dello zooming o dello scrolling (nella misura in cui l’hardware sia in grado di tenere il passo, ovviamente). Ciò che veramente contraddistingue Chrome dagli altri browser è la sensazione che si prova nel momento dell’utilizzo, un’insieme di fattori (la velocità, le features…) che lo rendono un personaggio, un’icona, piuttosto che uno strumento.

[appbox googleplay com.android.chrome&hl=it]

 

FEATURES

Ora che avete conosciuto quelli che sono i protagonisti della nostra recensione, e avete potuto compiere una prima scelta sulla base dell’interfaccia grafica che vi pare più congeniale, possiamo procedere alle caratteristiche e alle funzionalità: dopo la buccia, il contenuto.

Alcuni di questi browser (Firefox, UC Browser, Dolphin, per citarne alcuni) offrono una vasta gamma di plug-in ed addons che, a discrezione dell’utente, possono aumentare in maniera considerevole le capacità del prodotto e l’UI. Inserirli però nell’equazione finale sarebbe un errore, perchè si andrebbe ad aggiungere un bonus per dei contenuti che raramente verranno presi in considerazione dall’utente medio; senza contare che, molto spesso (tranne che per il caso di UC Browser), la procedura stessa di installazione risulta essere complicata.

Quindi, quali possono essere ritenute caratteristiche essenziali per un buon browser (tali da farlo finire nella lista dei migliori browser Android)?

Ancora una volta, non esiste una risposta esatta: sicuramente la sincronizzazione tra mobile e desktop, soprattutto per quanto riguarda la cronologia (anche se a volte sarebbe meglio dimenticarla) e il tracciamento dei preferiti; purtroppo, alcuni browser presenti in questa lista non possiedono una versione desktop. Ancora, le schede in incognito, che ormai sono diventate una modalità di navigazione notevolmente apprezzata dagli utenti di tutto il mondo, è considerata una caratteristica standard, ma alcuni ancora non la possiedono.

Infine la compressione dei dati, molto utile soprattutto quando si è costretti a gestire un numero limitato di GB al mese, e non si vuole pagare un surplus all’abbonamento per aver sforato la quantità stabilita al momento della stesura del contratto.

tabella migliori browser android

* Ads Blocker su Dolphin richiede JetPack (standard sugli smartphone che montano Android 4.3 e superiori). Supporto a Flash Player solo attraverso addon.

* Il supporto Flash Player di Puffin è gratuito solo per i primi 7 giorni, poi sarà necessario abbonarsi.

Da quanto emerge da questa tabella, che comunque non riporta tutte le caratteristiche ma ne considera solo quelle principali, UC Browser risulta essere il browser più ricco di funzionalità presente attualmente sul mercato, nonostante anche Dolphin possa essere considerato un degno avversario, poichè possiede alcune features, come ad esempio il supporto alle smart gesture, da non sottovalutare affatto.

Dopo features e grafica, arriva la parte più succosa, l’analisi di prestazioni e consumi: non perdetevi la recensione riguante la nostra sfida da qui potete accedervi velocemente dal link sottostante.

Link | Sfida tra i migliori browser: Benchmark, prestazioni e consumi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *