Google rimuove il gioco “Bomb Gaza” dal Play Store

A seguito di numerose critiche Google ha rimosso “Bomb Gaza” dal Play Store. Com’è facile intuire si tratta di un  gioco basato sul conflitto Israelo-Palestinese di cui di recente, in particolare a seguito del riacutizzarsi delle ostilità, molto sentiamo parlare – benché sia una guerra che dura da più di cento anni e che comprende innumerevoli morti.

Attualmente la situazione è degenerata e, stando agli ultimi dati, più di 1.800 palestinesi sono stati uccisi, tra cui molti bambini. Il gioco, sviluppato da PlayFTW per smartphone e tablet Android, si basa sul conflitto della striscia di Gaza e il giocatore, nemmeno a dirlo, indossa i panni dell’esercito israeliano. Scopo del gioco è infatti quello di «lanciare bombe evitando i civili».

bombgaza

Lanciato il 29 luglio scorso, sarebbe stato scaricato circa un migliaio di volte. Indignazione e critiche severissime sono arrivate per Google da tutto il mondo, in tanti hanno dichiarato che avrebbero boicottato l’azienda laddove non avesse immediatamente ritirato il gioco dal suo Store.

Non possiamo, in questa occasione, esimerci dal dare un giudizio di valore su un gioco che sembrerebbe nato con la volontà di offendere e trattare con superficialità uno dei massacri più tristi dei nostri tempi. Anche se in altre occasioni è capitato di vedere contenuti offensivi sullo Store di Google, questo risulta però essere un argomento piuttosto delicato.

Ricordiamo, infine, che altri due giochi presenti sul Play Store si riferiscono al conflitto in Medio Oriente: “Gaza Assault: Code Red” e “Iron Dome”.