[Guida] Passare da Android a iOS: trucchi e suggerimenti

Dopo aver utilizzato uno smartphone Android avete acquistato un iPhone e ora vi state chiedendo come trasferire i vostri dati? In realtà seguendo qualche suggerimento sarà piuttosto facile, vedrete. Sono principalmente due gli strumenti che ci aiuteranno e ci semplificheranno il compito: Gmail e iCloud.

Iniziamo con l’occuparci del trasferimento della rubrica. Per spostare solo i contatti, se li abbiamo già sulla SIM, basterà andare su Impostazioni dell’iPhone > Posta, contatti, Calendari e scegliere la funzione “Importa contattti SIM”.

IMG_2262

Se vogliamo invece trasferire più dati, dallo stesso menù possiamo accedere direttamente al nostro account Gmail.

Aggiungi account

A questo punto possiamo poi decidere se sincronizzare  la posta, i contatti, i calendari e le note.

Tuttavia, se si vogliono trasferire i contatti in modo permanente su iCloud, o se si trovano nella memoria interna dello smartphone e non su un account di Google, sarà necessario creare un file Vcard (.vcf) della rubrica – semplicemente trovando  la funzione “Importa/Esporta” sul tuo device.

Screenshot_2014-08-01-21-35-26

Ora basterà inviare una mail al proprio indirizzo ed aprire il file sull’iPhone che a quel punto ci permetterà di scegliere la funzione “Aggiungi i contatti”.

Un po’ più complicato risulta, invece, il trasferimento dei messaggi di testo.

Innanzitutto questo è vero perché avremo bisogno di un software che sia compatibile con Android e iOS, e né Google né la Apple offrono un tale servizio. Questo vuol dire, perciò, che sarà necessario affidarci a dei terzi che avranno quindi accesso ai nostri dati, e nessuno può garantirci che questi ultimi non vengano utilizzati o finiscano su qualche server chissà dove. Tra i software consigliati per PC, vi suggeriamo Moborobo e MobileTrans.

moborobo-03-700x495 scr_0-700x457

Il trasferimento dell’elenco chiamate, però, sarà possibile solo con un iPhone jailbroken e sempre utilizzando un software progettato da terzi. In alternativa comunque si può esportare il registro delle chiamate e salvarle su iCloud o sulla propria mail.

Per trasferire i file multimediali invece avremo bisogno di utilizzare iTunes. Inizialmente sposteremo le foto e i video dal nostro smartphone su una cartella del computer e poi, una volta connesso l’iPhone, sarà possibile trasferirli sincronizzandolo. Per non occupare memoria sul nostro nuovo device potremo, in alternativa, spostarli come sempre su iCloud.

screenshotiTunes

Allo stesso modo, attraverso la sincronizzazione dell’iPhone con iTunes, o tramite iCloud, potremo trasferire i file musicali.

Ricordiamo, infine, che tutta una serie di applicazioni e servizi di Google che eravamo abituati ad utilizzare su Android sono disponbili anche per iOS, tra cui Google Chrome, Google Maps, Drive, Hangouts, YouTube e molti altri.

android-y-ios

Adesso siete pronti a sperimentare il mondo della prestigiosa azienda di Cupertino, fateci sapere se siete soddisfatti o meno della scelta!