Samsung Galaxy Note 4 tutto quello che sappiamo!

Durante tutto questo tempo ne abbiamo sentite di cotte e di crude sul prossimo phablet di casa Samsung. L’ultima notizia in ordine di tempo riguarda la data d’uscita. Secondo il Korea Times, il Samsung Galaxy Note 4 dovrebbe essere presentato ufficialmente al pubblico il prossimo 3 Settembre, pochi giorni prima dell’inizio dell’IFA di Berlino. La notizia, ovviamente, non è stata né smentita né confermata da Samsung, che come il solito è rimasta in silenzio.  Sempre secondo la fonte, Samsung sembra voglia anticipare le mosse di Apple e il rilascio dei suoi due nuovi iPhone che dovrebbero essere presentati durante il mese di settembre, perlomeno la versione più piccola da 4,7 pollici. Ricordiamo inoltre che Apple sta lavorando anche su una versione più grande dell’iPhone 6, da 5,5 pollici che dovrebbe arrivare entro fine anno.

Images-allegedly-of-the-Samsung-Galaxy-Note-4

A settembre dunque vedremo presentare il tanto atteso Note 4 di cui si è parlato in lungo e in largo durante tutta l’estate. Anche noi ne abbiamo parlato. Riepiloghiamo brevemente le informazioni trapelate fino a questo momento.

Partiamo con il dire che il Samsung Galaxy Note 4 sarà dotato di un comparto hardware molto superiore rispetto all’ultimo Galaxy S5, questo quanto detto da Kwon Young-noh, uno dei responsabili di Samsung Electro-Mechanics.

Il Galaxy Note 4 arriverà sul mercato in due versioni differenti, una con processore Snapdragon 805 e l’altra con processore Exynos 5433 Octa-core, accompagnati da una GPU ARM Mali-T760 (Ardreno 420 per la versione Snapdragon), 3GB di RAM. Tra le altre caratteristiche tecniche troveremo anche una fotocamera da 16 megapixel con stabilizzatore ottico OIS, una fotocamera anteriore da 3.6 megapixel, 32GB di memoria interna espandibili con MicroSD, e un display (non si esclude che una delle due versioni abbia il display curvo) SuperAMOLED da 5,7 pollici con risoluzione QHD (2560×1440 pixel).

AnTuTu-benchmark-Samsung-Galaxy-Note-4_83518_1 AnTuTu-benchmark-Samsung-Galaxy-Note-4_83517_1

Non mancheranno il sensore d’impronte digitali, il rilevatore del battito cardiaco e la certificazione IP67. Korea Times ha confermato anche il sensore UV, tecnologia che sarà utilizzata per misurare il grado di concentrazione dei raggi ultravioletti del sole, che integrato con l’applicazione S-Health ci darà utili consigli su come proteggere la nostra pelle.

Ritornando a parlare della versione con chip Exynos 5433, secondo Korea Times, a beneficiare di questa variante sarà solo la Corea del Sud. Mentre nel resto del mondo vedremo arrivare la versione con processore Snapdragon 805. Trattasi però di notizie non ufficiali che saranno confermate solo al momento della presentazione.

Altro rumor “Samsung Galaxy Note 4 monterà uno scanner della retina?” riguarda lo scanner della retina. Un tweet e la foto pubblicati alcune settimane fa sulla pagina ufficiale Twitter di Samsung, sembravano presagire la presenza di uno scanner della retina. Ma anche in questo caso la notizia non è stata né confermata né smentita da Samsung.

Tra le altre informazioni fornite da Korea Times, c’è anche quella in cui si dice che la parte esterna del Samsung Galaxy Note 4 sarà composta in metallo. Si ritiene inoltre che il phablet sarà reso più sottile grazie ad una nuova tecnologia che sostituirà il normale touchscreen con un sensore a ultrasuoni, cosa che sembra piuttosto improbabile.

Le novità non riguardano solo l’aspetto hardware ma anche quello software. Il Samsung Galaxy Note 4 sarà dotato di parecchie nuove funzioni, tra cui:

Acqua Capture: una modalità di scatto foto e registrazione video adatta a riprese subacquee.

Multi Network for Booster: una funzione che permetterà, come sull’S5, di unire rete dati e Wi-Fi per download super veloci.

Swipe to lounch Motion Launcher: che permetterà di eseguire azioni a schermo spento per lanciare diverse attività.

Smart Fingerprint: un software che permetterà di avviare app o azioni a seconda della gesture con l’aiuto del sensore d’impronte digitali.

In più troveremo anche una suite S-Pen potenziata e un Multitasking migliorato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *