I migliori File Manager per tablet / smartphone Android

Migliaia di file manager popolano lo Store di Google, alcuni presenti dagli albori del sistema operativo, altri invece molto più recenti.

La domanda è: quali sono i più validi per i nostri dispositivi? esistono file manager più adatti di altri ai tablet?

Per quanto riguarda le funzionalità le differenze sono minime, soprattutto per il “normale” utilizzo di queste applicazioni; ma in fatto di usabilità ed ottimizzazione per dispositivi dai grandi schermi esistono delle differenze, che seppur piccole, sono sostanziali per l’utente.

Andiamo quindi a vedere quali sono i file manager più indicati per i nostri tablet Android!

Es File Manager

es gestore file

è uno dei gestori file in assoluto più completi e rodati della piattaforma Android.

Aprendolo la schermata iniziale si mostra ricca di funzionalità, con una grafica curata anche su schermi grandi, rendendolo perfetto per Tablet; specialmente se usato con la visualizzazione in orizzontale.

L’applicazione permette di spostare file e cartelle applicando una pressione prolungata sull’oggetto che potrà essere trascinato esattamente come se usassimo un mouse.

Attraverso uno swipe si può accedere alle diverse schermate dell’applicazione, che si contraddistinguono per lo stile semplice e minimale, diventa così immediato il passaggio dalla memoria locale alla schermata LAN o al Cloud.

Nella home è situato tra le funzioni principali il cestino, che ci permette di eliminare i file in maniera non definitiva rendendoli così disponibili in futuro.

Es File Manager supporta numerosi cloud tra cui: Dropbox, Google Drive, OneDrive, Box.net, Sugarsync, Yandex, Amazon S3; è integrata anche la lettura di file ZIP e RAR accompagnata dalla possibilità di creare archivi ZIP (anche crittografati).

E’ molto utile la funzione della gestione del dispositivo da remoto, in questo modo sarà possibile controllare le cartelle del proprio tablet o smartphone direttamente dal computer.

Immancabili all’appello le funzioni di Root, che possono essere abilitate nelle impostazioni, così da avere una gestione completa dei file di sistema.

L’assenza di banner pubblicitari lo rendono parrticolarmente piacevole nell’utilizzo quotidiano.

Total Commander

Total Commander

Evoluzione del vecchio Total Commander per PC, questo file manager ha una serie di funzionalità davvero ampie. L’interfaccia grafica non è certo delle più intuitive o curate, ma Total Commander se ne infischia dell’apparenza e va dritto alla sostanza, girando lo schermo in orizzontale l’applicazione si dividerà in due schermate indipendenti che vi faciliteranno le operazioni di spostamento dei vari file.

Anche questo file manager supporta vari cloud; dà inoltre la possibilità di abilitare l’accesso alle chiavette USB su dispositivi che non lo fanno di default (queste opzione aggiuntive sono scaricabili a parte come plugin).

Astro File Manager

astro

E’ forse il file manager più famoso di Android, che ha contribuito a far la storia di questo sistema operativo. Il file manager è ormai perfezionato in ogni sua singola funzione; il filtro dei file per tipo (ad esempio: Immagini, Musica, Video, Documenti etc) rappresenta sicuramente una comodità non da poco nell’attività di gestione del dispositivo.

Anch’esso supporta molti servizi Cloud tra cui: Box,Dropbox, Facebook, Google Drive e OneDrive. Inoltre dopo aver eseguito una semplice configurazione di rete, sarà possibile usufruire dei file presenti nella rete LAN.

La gestione della scheda SD è impreziosita da un Task Killer e dalla possibilità di controllare quali cartelle occupano la maggior parte della nostra MicroSD.

Le applicazioni sono gestite da Astro in maniera comoda ed efficiente, dando anche la possibilità di fare dei backup sia delle app che degli apk installati.

Grazie all’interfaccia grafica è possibile avere una visuale completa delle varie funzioni e schermate presenti nell’applicazione, l’intuitività permette ad Astro di essere ancora sulla cresta dell’onda nonostante sia presente sul Play Store ormai da molti anni.

Solid Explorer

solid explorer

Senza alcun dubbio è il più completo file manager al momento, uno dei suoi più grandi punti di forza risiede nella semplice gestione dei file, attraverso l’uso di due pannaelli, caratterizzati da un design curato e pulito.

La presenza di due pannelli uno indipendente dall’altro, fa si che lo spostamento di cartelle o file da una parte all’altra, diventi per chiunque molto intuitivo.

Perfetto per qualsiasi tipo di utilizzatore, Solid soddisferà anche i più esigenti grazie al supporto alle funzioni di root.

Non manca ovviamente il supporto alla maggior parte dei Cloud in circolazione, così da rendere l’esperienza di condivisione file completa.

E’ presente inoltre il supporto ai seguenti protocolli di rete: FTP, SFTP, WebDav e SMB/CIFS.

Per gli archivi i file supportati sono invece ZIP,TAR.GZ, TAR:BZ2 e RAR, con la possibilità ovviamente di creare file ZIP o RAR.

Con l’ultimo grande aggiornamento dell’applicazione è stato introdotto il supporto a chromecast tramite un plugin, così da dialogare con la magica chiavetta di Google.

Disponibile al download al prezzo di 1.52€, vale sicuramente tutti i soldi spesi, ma se volete provarla per capire se è esattamente ciò che fa per voi scaricate la versione Trial dalla durata di 14 giorni.

AntTek Explorer Ex

AntTek Explorer Ex

E’ un’interessante file manager, esteticamente molto curato e piacevole, dotato di ampie possibilità di personalizzazione anche dal punto di vista grafico, grazie alla varietà di temi disponibili.

La visualizzazione utilizzando finestre multiple, selezionabile nelle impostazioni del file manager, dà la possibilità di gestire più schede permettendovi di gestirne fino a tre contemporaneamente. Questa particolare opzione si rivela di estrema utilità sui tablet o dispositivi con uno schermo dalle grandi dimensioni.

Veloce, intuitivo e ben progettato per qualsiasi dispositivo, AntTek Explorer è una valido file manager, purtroppo alcune funzioni avanzate o temi sono solo per la versione premium.

File Explorer

file Explorer

Altro file manager interessante è questo creato dalla NextApp, inc.

Ora è disponibile la versione 4.0 con il nuovo Material Design, l’applicazione è gratuita, ma se si vogliono acquistare i plugin, il costo è di 2,50 euro, questo file manager ha un supporto opzionabile tramite plugin per i vari servizi online di Cloud, quindi Dropbox, google Drive, SkyDrive, Box, SugarSync.

Può raggiungere senza problemi la radice del terminale e le varie cartelle di sistema nascoste, tutti i percorsi di rete e cercare nelle cartelle della scheda SD, in più può fare lo zoom in qualsiasi finestra dell’ explorer, applicazione veramente fatta bene, con un ottimo design, è intuitiva, scattante e fluida.

File Manager gratis

file Manager gratis

Il nome di questo file manager già dice tutto, è un gestore di file e app explorer sviluppato per i cellulari e tablet Android.

Con questo file manager gestisci facilmente tutti i tuoi file: trova, esplora, sposta, comprime e organizza tutti i tuoi dati, c’è la pecca della pubblicità, ma con la spesa modica di 1 euro si può toglier in un battibaleno.

Puoi sfogliare le cartelle con uno scrool da destra a sinistra, e la cosa più importante è il supporto USB OTG On-The-Go testato su Samsung Galaxy Note II e Samsung Galazy S4.

In più c’è il supporto per l’estrazione: Rar, Tar, Tar.gz, Tgz, Tar.bz2, Tbz

File Manager (Explorer)

File Manager (explorer)

Questo file manager è forse un po’ più indietro graficamente agli altri che vi abbiamo proposto, ma permette per chi ha i permessi di root, di gestire i file in ogni cartella, è gratis, e fattore decisivo: durante ogni operazione non si pianta mai, non ha nessun tipo d’intoppo.

Supporta Dropbox, Box, Google Drive, SkyDrive, SugarSync, Yandex Disk, Ubuntu One.

Si possono visualizzare le miniature delle foto, immagini e file apk.

File Wrangler

File Wrangler

Si presenta con un’interfaccia grafica gradevole, così come l’icona, veramente ben fatta e carina, ha le stesse funzioni dei predecedenti, e su Tablet la funzione dual panel è ottima, è ancora in fase di miglioramento e sviluppo, ma sul sito del produttore precisano che stanno lavorando per un grande ed emozionante aggiornamento, si stanno sforzando per produrre il file manager definitivo, tra le caratteristiche presenti in questa versione vi ricordo il Layout ottimizzato per tablet da 7 pollici, ed è gratis al 100%

PowerGRasp File Manager

PowerGrasp file Manager

Un file manager elegante e conveniente, si presenta con due pagine indipendenti, ha le funzioni classiche, come il copia, incolla, cancella, condivisione ecc.

Supporta il drag an drops, ottima grafica in Material Design, si possono sfogliare gli eBook, decomprimere gli archivi, ed è stata aggiunta la possibilità di salvare i file da applicazioni come Gmail.

Applicazione eccellente, completa, leggera, funzionale, dalla grafica minimale e accattivante.

Root Browser

Root Browser

Ottima applicazione, ma servono i permessi di root per avere il completo controllo sul vostro sistema Android, con quest’ app si può veramente fare di tutto, ma alcuni utenti si lamentano di qualche crash nelle operazioni di copia e incolla, speriamo che con i prossimi aggiornamenti queste problematiche si risolvano.

Vi ricordo tra le caratteristiche la possibilità di creare e cancellare le cartelle, cambiare i permessi, ed esplorare i file apk, rar, zip e jar.

L’applicazione è gratuita, però per togliere la pubblicità bisogna pagare una piccola somma.

Root Explorer

Root Explorer

Questo file manager è a pagamento, ma rimane perfetta per gli utenti con i permessi di root, ha il completo accesso a tutti i file system di Android, con l’ultimo aggiornamento è passata al Material Design di Google, accesso completo alla rete, tutte le opzioni possibili ed immaginabili e 23.000 voti sul sito del produttore per chiarire che questa applicazione è una delle più complete nel mondo dei file manager, consigliatissima.

X-plore File Manager

X-plore File Manager

Applicazione gratuita, con offerte di acquisti in-up, visualizzazione a due riquadri ad albero. Tra le caratteristiche segnalo: miniature di immagini con zoom e scorrimento precedenti / successive, visualizzatore Hex, condivisione di file WiFi, e con l’ultimo aggiornamento oltre ad avere aumentato la velocità per i trasferimenti via LAN, hanno implementato la possibilità di scrivere e trasferire i file nella SD in apposite cartelle.

Molti utenti apprezzano questo file manager perché esisteva già su sistemi operativi Symbian, e averlo su Android per molti è un’esperienza fantastica, quindi adatta soprattutto ai nostalgici.

Concludo questo articolo ribadendo come non ci sia il file manager perfetto, anche se questi appena elencati ci vanno molto vicini, ognuno usa quello che più lo aggrada e gli è utile a ciò che deve fare. Se siete alla ricerca di un file manager per il vostro dispositivo e non avete ancora spiccate preferenze per uno in particolare, vi invito caldamente a dare a questi 5 file manager una possibilità e sono convinto che vi conquisteranno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *