Gaer VR Manager svela le principali funzioni del Gear VR, occhiale per la realtà aumentata di Samsung

20140724_165923

Alcune settimane fa abbiamo parlato del Gear VR, il primo paio di occhiali per la realtà aumentata di Samsung. In questi giorni, sul sito SamMobile, sono emersi nuovi dettagli che riguardano la parte software del dispositivo. Le novità trapelate riguardano Gear VR Manager, l’applicazione che permette di connettere il Gear VR a uno smartphone, di gestire e monitorare le funzioni base del Gear VR e di scaricare applicazioni dedicate direttamente da Samsung Apps.

Una volta che è stata installata e configurata sul nostro smartphone, l’applicazione Gear VR Manager scaricherà e installerà le applicazioni base dai server Samsung, tra cui VR Panorama, VR Cinema and HMT Manager. Al termine di questa procedura, Gear VR Manager, chiederà di inserire lo smartphone e di indossare gli occhiali per la realtà virtuale. È proprio a questo punto, nell’ultima schermata di configurazione, che viene confermato il design modulare elaborato da Samsung che consente di inserire un dispositivo Galaxy nel Gear VR tramite la porta USB 3.0.

Sammobile non ha potuto dire molto riguardo le applicazioni VR Panorama e VR Cinema, poiché entrambe hanno bisogno sia del Gear VR che di una cuffia per funzionare. A differenza delle due precedenti applicazioni, HMT Manager può essere lanciato anche se non si dispone di un Gear VR. All’interno di HMT Manager troviamo le funzioni VR Lock e Warning Alert. La prima, permette di impostare un blocco di sicurezza quando s’indossa l’auricolare. La seconda invece, sempre con l’auricolare indossato, avverte l’utente che si trova all’interno di un mondo virtuale.

Ogni volta che togliamo lo smartphone dagli occhiali, Undock Alert ci avvisa di ricollegarlo al Gear VR. La funzione Screen timeout consente di fissare un tempo limite per lo spegnimento del display, mentre Calibration, consente di calibrare i sensori del dispositivo Galaxy e di configurarli come richiesto dal Gear VR. Help guida l’utente attraverso le funzioni base del Gear VR, mentre Developer Mode offre agli sviluppatori l’accesso alle opzioni avanzate del dispositivo.

 

Le varie schermate all’interno della guida, confermano la presenza di un touchpad e di un tasto posteriore sistemati sulla parte destra del Gear VR. Sia il tasto posteriore che il touchpad, permettono all’utente di muoversi all’interno dell’interfaccia dello smartphone.

Tenendo premuto il tasto back per un intervallo abbastanza lungo, saremo in grado di vedere cosa sta accadendo all’esterno tramite la fotocamera anteriore del Galaxy. Se invece andremo a ripremere il tasto, ritorneremo nella realtà aumentata. Gear VR supporta la funzione S-Voice. Con i comandi vocali, potremo impartire al dispositivo qualunque ordine o semplicemente lanciare applicazioni.

Come anticipato nel nostro precedente articolo, Gear VR il primo paio di occhiali per la realtà aumenta di Samsung saranno presentati all’IFA 2014, l’hardware del Gear VR è stato sviluppato interamente da Samsung, mentre il software è stato sviluppato in collaborazione con l’azienda Oculus VR. Dopo il lancio, previsto all’IFA di Berlino, Samsung renderà disponibile anche il Gear VR SDK, piattaforma dedicata allo sviluppo di applicazioni per il Gear VR.

[via]