App

WhatsApp e Telegram, pericolo Privacy. Basta una foto per farsi rubare l’account

whatsapp

Secondo un recente studio svolto da parte di alcuni ricercatori di Check Point Software Technologies, WhatsApp e Telegram, le principali applicazioni di messaggistica instantanea, sono facilmente vulnerabili. Basterebbe una foto per permettere ad un malintenzionato di prendere il controllo completo di un account e accedere a tutti i contenuti personali.

WhatsApp e Telegram – pericolo per gli utenti delle versioni Web.

WhatsApp e Telegram si sono sempre mosse per tutelare nel miglior modo possibile la privacy dei propri utenti, introducendo metodi di crittografia end-to-end che consiste la visione dei contenuti delle conversazioni solo agli utenti che ne fanno parte. A quanto pare, però, le due applicazioni non sono così sicure come sembrerebbero.

Un team di esperti di sicurezza informatica di Chek Point ha scoperto infatti un grave bug che mette seriamente a rischio gli account di entrambe le applicazioni. A quanto pare il problema sorge però non utilizzando le apposite app per smartphone, bensì le rispettive versioni web: WhatsApp Web e Telegram Web.

“Inviando semplicemente una foto dall’aspetto innocente, un utente malintenzionato potrebbe ottenere il controllo sull’account, accedere alla cronologia dei messaggi, a tutte le foto che sono state condivise, e inviare messaggi per conto dell’utente”

Fortunatamente entrambe le compagnie di messaggistica sono state immediatamente informate dell’esistenza di questa grave falla di sicurezza ed entrambi hanno recentemente rilasciato (il 15 marzo) una nuova versione dell’applicazione web. Per essere sicuri di non incorrere quindi in problemi di privacy, il nostro consiglio è quello di scaricare l’ultima versione di WhatsApp Web e Telegram Web riavviando il proprio browser.

Comments
Vai Su