Google I/O 2017: ecco tutte le novità annunciate durante l’evento

Nella giornata di ieri si è alzato il sipario sul palco dell’evento Google I/O 2017, nel quale il CEO dell’azienda e i suoi collaboratori hanno svelato tutte le prossime innovazioni in arrivo dal colosso di Mountain View. Andiamo a scoprirle insieme.

Google I/O 2017 – Tutte le novità presentate

Sundar Pichai, CEO di casa Google, ha introdotto durante la conferenza annuale Google I/O 2017 tutte le principali novità dell’azienda, che saranno poi approfondite nel corso di questi tre giorni dell’evento. Ecco di seguito elencate.

Android

Il primo annuncio avvenuto sul palco dell’evento è stato il raggiungimento di un traguardo molto importante per il sistema operativo Android, il quale ha tagliato il traguardo di ben 2 miliardi di dispositivi attivati nel mondo su base mensile. Si parla non solo di smartphone e tablet, ma anche di smartwatch, automobili, televisori, set-top box ed altro.

Un successo che è stato accompagnato dal rilascio della prima beta ufficiale della nuova release del sistema operativo, Android O, annunciata inizialmente a fine marzo e che farà il suo debutto nei prossimi mesi, probabilmente con il lancio dei nuovi dispositivi Android Pixel.

Ancora non è certo quale sarà il nome definitivo della futura versione Android. Molte voci ritengono che la “O” faccia in realtà riferimento ai famosi biscotti al cacao Oreo, ma non vi è nulla di ufficiale.

Per quanto riguarda, invece, le prime funzioni mostrate durante l’evento e che verranno introdotte con la nuova release, la prima novità sono le cosiddette “Notification Dots”, grazie alle quali sarà possibile ottenere informazioni aggiuntive di una determinata applicazione semplicemente tenendo premuta l’apposita icona, senza necessariamente aprirla.

Altre novità sono il riempimento automatico dei moduli, ben noto su Chrome, e la Smart Text Selection, la quale semplifica la selezione dei numeri di telefono, indirizzi, nomi delle attività commerciali, ecc., mostrando per ogni tipologia di informazione delle azioni contestuali.

Infine, è stata introdotta anche la modalità Picture-in-Picture per il multitasking, la quale permette di ridimensionare e trascinare a piacimento i riquadri.

Google Lens

Novità del tutto inaspettata dell’evento è stato Google Lens. Si tratta di una funzione, inizialmente pensata su Google Assistant e Google Photo, basata sull’intelligenza artificiale, grazie alla quale, sfruttando la fotocamera dello smartphone, sarà possibile ottenere informazioni su qualsiasi cosa inquadrata. Una funzione molto utile e che potrebbe essere una vera e propria rivoluzione. Peccato, però, che ancora non ci sono informazioni su data di rilascio e compatibilità hardware.

Google Home

Google Home è il dispositivo della domotica dotato di assistente vocale, introdotto l’anno scorso e che debutterà questa estate in Canada, Australia, Francia, Germania e Giappone. Purtroppo, ancora nessuna novità riguardo l’Italia. Sono state comunque introdotte nuove utili funzionalità, aggiungendo, ad esempio, il supporto bluetooth e un supporto per gli account gratuiti di Spotify.

Google Assistant

A gran sorpresa l’assistente virtuale Google sbarca sugli iPhone, dove diventerà diretto concorrente di Siri. Inoltre, verrà finalmente introdotta la lingua italiana entro la fine dell’anno, oltre nuove funzionalità, come la possibilità di poter fare acquisti direttamente tramite l’assistente virtuale.

Google Photo

Ricche novità anche per quanto riguarda Google Photo, il servizio che organizza le gallery fotografiche. Verrà aggiunta la nuova funzione Suggested Sharing, che suggerirà quali fotografie condividere sui canali social. Inoltre, verrà aggiunta la possibilità di poter rimuovere oggetti nelle fotografie, nonché creare delle librerie condivise.

Google VR e AR

Novità anche nel settore della realtà virtuale e della realtà aumentata. La piattaforma Daydream verrà entro il mese di settembre 2017 lanciata anche sui nuovi Galaxy S8 e S8+ e sui nuovi LG. Inoltre, Google ha annunciato di stare collaborando con Lenovo e HTC per creare dei nuovi Visori Standalone, in grado di utilizzare la realtà aumentata senza dover necessariamente usare uno smartphone.

Google Jobs

Infine, è stato presentato Google Jobs, un nuovo sistema di indicizzazione che permette di categorizzare nel miglior modo possibile le richieste di lavoro, utile sia per gli utenti che cercano lavoro, sia per coloro che lo offrono. Al progetto hanno collaborato molte grandi aziende.

10 Commenti

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero
  1. Hey there! Someone in my Facebook group shared this website with us so I
    came to give it a look. I’m definitely loving the information. I’m bookmarking and will be
    tweeting this to my followers! Excellent blog and great design.

  2. What i do not understood is actually how you are now not really much more well-preferred than you might
    be right now. You are very intelligent. You understand therefore considerably when it comes to this topic, made me for my part
    consider it from a lot of varied angles. Its like women and men are not interested unless it’s one thing
    to accomplish with Lady gaga! Your individual stuffs outstanding.

    Always deal with it up!

  3. After checking out a few of the articles on your website,
    I seriously like your technique of blogging. I bookmarked it to my bookmark site list and will be checking back in the near future.
    Please check out my web site as well and let me
    know what you think.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

moto x4

Moto X: trapelata un’immagine che conferma l’imminente uscita

htc u11

HTC U11: caratteristiche, data di uscita e prezzo