Android

Il creatore di Android lancia il suo smartphone

Andy Rubin creatore di Android

Il nome di Andy Rubin potrebbe non essere familiare a molti, ma si tratta di una figura chiave per il mondo tecnologico, soprattutto per quanto riguarda gli smartphone. Ex vice-presidente della sezione ingegneria di Google, è stato di fatto il creatore di Android. Determinante il suo contributo al progetto Nexus One, collaborazione con HTC che ha segnato l’inizio di un’era, Rubin ha salutato Mountain View nel 2014.

L’informatico statunitense però non si è fermato, concentrandosi su start-up e progetti hardware legati a realtà imprenditoriali emergenti. Un uomo nato per innovare, negli ultimi tempi a tenerlo impegnato sono stati l’interesse per computer quantistici e intelligenza artificiale. Un tema, quest’ultimo, che trova applicazione nel suo nuovo progetto. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Il creatore di Android sorprende tutti

Il 2017 si prospetta come un grandissimo anno per il settore tech, tra le novità che potremo gustare nei prossimi mesi ci sarà anche uno “smartphone rivoluzionario” partorito dalla mente del creatore di Android. Si tratterà di un dispositivo di fascia alta, tutto schermo e grande attenzione nei confronti dell’intelligenza artificiale.

Andy Rubin creatore di Android

Andy Rubin, il creatore di Android.

Andy Rubin non fa mistero delle proprie ambizioni, dichiarando che la sua creatura andrà a duellare con iPhone e gli altri dispositivi top di gamma, un prodotto di serie A per rivoluzionare il mercato. Il marchio Essential è stato registrato presso l’ufficio brevetti Usa, sarà questo il nome di una gamma di prodotti tra i quali lo smartphone in questione.

LEGGI ANCHE Il creatore di Android, Andy Rubin, lascia Google

Una squadra di 40 persone per dare vita a un device che con tutta probabilità monterà Android, anche se non ci sono piene certezze al riguardo, il dato significativo è la forte integrazione con algoritmi I.A. Circola anche qualche indiscrezione circa il lato hardware, dell’assenza di bordi abbiamo già parlato, dell’uso della ceramica in stile XiaoMi Mi Mix anche, curiosità il connettore magnetico proprietario volto alla connessione di vari accessori.

Tra queste periferiche anche una fotocamera a 360 gradi, come riporta Bloomberg, questa sarebbe solo una delle tante nuove possibilità per lo smartphone del creatore di Android. L’idea di Rubin è quella di lanciare il prodotto entro metà anno, nessuna certezza riguardo il prezzo ma a quanto pare lo smartphone non costerà meno di 600 euro.

 

Comments
Vai Su