Notizie

Samsung Galaxy Note 7: un aggiornamento lo spegnerà per sempre

samsung galaxy note 7

Dopo i brutti episodi che ha visto protagonista il Galaxy Note 7, Samsung ha deciso di metterci una pietra sopra e di rendere gli sfortunati dispositivi inutilizzabili.

Samsung Galaxy Note 7 – Il 19 dicembre si dirà addio ai modelli superstiti

Dopo la decisione di ritirare dal commercio i Galaxy Note 7 a causa degli svariati casi di esplosione, l’azienda sudcoreana ha deciso di mettere completamente KO gli ultimi Note 7 rimasti in circolazione.

Nonostante, infatti, sia stato offerto un rimborso a chiunque li avesse riconsegnati, non tutti i modelli venduti sono stati effettivamente ritirati dalla società. Ed ecco, allora, la drastica scelta.

Dal 19 dicembre Samsung rilascerà un aggiornamento software che impedirà i dispositivi rimasti in circolazione di poter causare altri disagi, rendendoli inutilizzabili.

Negli USA, dove il Galaxy Note 7 è ancora in possesso di circa il 7% delle persone che lo hanno acquistato, l’aggiornamento sarà drastico, in quanto non permetterà allo smartphone di poter essere ricaricato e di poter effettuare o ricevere chiamate.

In Europa, invece, dove circa il 10% degli smartphone-bomba venduti sono ancora in circolazione, l’aggiornamento sarà meno drastico, ma renderà comunque inutilizzabile il Note 7 durante la giornata, in quanto sarà impossibile poter ricaricare la batteria più del 30%.

Il fine di disincentivare i possessori ad usare ancora il Galaxy Note 7 è evidente, volendo puntare alla restituzione totale dei dispositivi venduti.

A dire il vero, però, questa scelta non è stata tanto ben accettata dalle compagnie telefoniche negli Stati Uniti. Verizon, ad esempio, ha dichiarato che non invierà l’aggiornamento ai suoi clienti, ritenendo che Samsung non può negargli la possibilità di poter effettuare chiamate in momenti di emergenza.

Comments
Vai Su